Sassari travolge Reggio
Sassari travolge Reggio

Sassari, 16 novembre 2019 – La Dinamo Sassari riprende la sua corsa anche in campionato battendo la Grissin Bon Reggio Emilia 100-81 nell’anticipo del nono turno di Serie A e agganciando temporaneamente l’Happy Casa Brindisi al secondo posto in classifica. Quella dei sardi, che hanno tirato con il 68% da due e il 45% da tre, è stata una grande prestazione di squadra, testimoniata anche dai cinque giocatori finiti in doppia cifra e guidati da Dwayne Evans (20 punti) e Dyshawn Pierre (19). Serata storta invece per Reggio che era priva di una pedina fondamentale come Gal Mekel e che dopo pochi ha perso per un guaio alla caviglia anche David Vojvoda. A nulla sono quindi serviti i 20 punti di Peppe Poeta, capofila della truppa emiliana.

Sin dalle prime battute la Dinamo, trascinata dai 9 punti di un chirurgico Pierre (4/5 dal campo), si è portata in testa e ha alzato i ritmi mantenendo una notevole brillantezza al tiro: i biancoblu nei primi 10’ di gara hanno infatti tirato con un pressoché perfetto 11/14 da due e un altrettanto preciso 2/4 da tre. Nonostante queste alte percentuali sassaresi, Reggio ha avuto la forza, grazie all’energia di Fontecchio ed Upshaw, di tenere la scia degli avversari chiudendo il quarto in ritardo di sole quattro lunghezze. Nella seconda frazione è però arrivato un nuovo strappo di Sassari che ha ripreso a correre e ha allungato fino al +16 (51-36). Un tentativo di fuga rintuzzato prima di rientrare negli spogliatoi da Reggio che ha firmato un mini-parziale di 6-0 che all’intervallo lungo ha riportato lo svantaggio esterno sotto la doppia cifra. La pausa ha però spezzato il ritmo dei biancorossi che al rientro in campo sono sprofondati a -18 (60-42) sotto i colpi di Vitali, Evans e Bilan. Questa volta l'allungo degli uomini di Pozzecco si è rivelato decisivo perché i biancoblu non si sono più voltati indietro e hanno preso il largo conducendo in porto la vittoria senza patemi.