Jarvis Williams, esterno di Cremona (Ciamillo-Castoria)
Jarvis Williams, esterno di Cremona (Ciamillo-Castoria)

Cremona, 9 dicembre 2020 – Secondo successo consecutivo per la Vanoli Cremona che, dopo aver sconfitto Reggio Emilia domenica, nel recupero del settimo turno della Serie A di basket ha superato con un perentorio 101-67 l’Acqua San Bernardo Cantù, rovinando la festa a coach Pancotto che proprio oggi ha raggiunto le 1000 panchine in Serie A e issandosi a ridosso della zona playoff. A dare l’impulso più importante all’attacco dei biancoblu – che hanno mandato cinque uomini in doppia cifra – sono stati Daulton Hommes (23 punti), Jarvis Williams (20 punti e 6 rimbalzi) e TJ Williams che ha sfiorato la doppia doppia (16 punti e 9 assist). A una Cantù rimaneggiata (out Smith e Kennedy acciaccato) e che ha rimediato la quinta sconfitta nelle ultime sei gare, non è invece bastata l’ennesima prestazione più che convincente del giovanissimo Gabriele Procida che ha chiuso con 15 punti.

Il match

L’avvio di gara faceva presagire un match ben più equilibrato ma sul 12-10 la luce dell’attacco canturino, imbrigliato dalla difesa a zona della Vanoli, si è spenta e i padroni di casa hanno preso il sopravvento con un break di 17-2 alimentato da Hommes, Williams e dalla verve di Poeta. Il break si è allungato fino al 31-14, prima della reazione di Cantù che, sulle ali di Procida e Woodard è rientrata fino al 36-29. Sempre Williams e Hommes hanno però stoppato l’emorragia e ristabilito 15 lunghezze di vantaggio all’intervallo (51-36). A quel punto la strada si è di nuovo messa in discesa per Cremona che nel quarto quarto ha chiuso i conti con un ulteriore spallata, un break di 29-13.

Leggi anche - Champions League, Inter-Shakhtar Donetsk 0-0. Conte è fuori dall’Europa