Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
12 gen 2022

Basket coppe europee: Virtus Bologna, vittoria al fotofinish contro Bourg

Trento travolta in Serbia dal Partizan Belgrado, Treviso si impone contro il Lavrio

12 gen 2022
davide baselice
Sport
featured image
Segafredo Virtus Bologna
featured image
Segafredo Virtus Bologna

 

Bologna, 12 gennaio 2021 – Vittoria col brivido per la Virtus Segafredo Bologna che inaugura con un successo il nuovo anno di Eurocup superando per 83-82 il Jl Bourg en Bresse che porta a sei le affermazioni su nove incontri disputati dalla truppa di Sergio Scariolo. Il tecnico ex Raptors deve fare a meno di Teodosic ed Hervey ma recupera Cordinier e Mannion e si gode un Mam Jaiteh che sfiora la doppia doppia (15 punti + 8 rimbalzi). Gli ospiti trovano il primo vantaggio al 6’ con Julien (10-12) prima di incassare il prepotente rientro delle Vu Nere che provano a scappare sul 26-20. I francesi producono un controbreak di 12-0 che ridisegna completamente lo scenario di gioco. Il talento di Belinelli e Weems regala il vantaggio all’intervallo. Nella ripresa la situazione non muta con nessuna delle due contendenti che riesce a piazzare la zampata decisiva. Importante è la bomba di Mannion che vale il 58-53. La Virtus costruirà così undici punti di scarto che verrà quasi del tutto annullato da Coubry e Sulaimon. A venti secondi i due tiri liberi di Weems saranno determinanti per il punteggio finale.

 

Il Partizan travolge Trento

 

Brutta sconfitta per la Dolomiti Energia Trentino che crolla al cospetto del Partizan Belgrado che si impone tra le mura amiche per 97-65 nel nono appuntamento di stagione regolare valido. Gli uomini di Obradovic, nel gruppo di squadre al vertice del gruppo A, dominano l’incontro sin dalla prima frazione (27-8 il parziale). In evidenza due vecchie conoscenze della pallacanestro italiana come Kevin Punter e Dallas Moore che chiudono con 17 punti ciascuno. Nelle fila di Trento, mai vincente in casa dei serbi, in evidenza Andrea Mezzanotte con 15 punti. Nella seconda fase del Play In della Basketball Champions League la Nutribullet Treviso parte col piede giusto in gara 1 della miniserie (al meglio delle tre) contro il Lavrio Megabolt piegato per 87-72 che si conferma un avversario da numeri poco incandescenti in attacco. I greci fanno il solletico soltanto in avvio di match quando piazzano un break di 9-0. I veneti, senza coach Menetti fermato dal Covid-19, riescono a rimontare con Sims (22 punti ed 8 rimbalzi) e Dimsa (19 con 5/6 dalla lunga distanza). Gli ospiti riescono a restare a contatto fino al 30’ salvo poi alzare bandiera bianca nell’ultimo periodo in cui Russell e lo stesso Dimsa chiudono definitivamente la pratica.

Leggi anche - Eurolega, Olimpia stoica, il Barcellona si arrende in casa a Milano

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?