Marco Belinelli (Ciamillo)
Marco Belinelli (Ciamillo)

Milano, 15 giugno 2021 – In attesa di capire come si evolverà la situazione playoff degli Atlanta Hawks di Danilo Gallinari, l’Italbasket – che si è ritrovata ieri a Milano per continuare la preparazione in vista degli impegni estivi – deve incassare il forfait di Marco Belinelli che non prenderà parte assieme agli azzurri al torneo Preolimpico in programma a Belgrado dal 29 giugno al 4 luglio prossimi. A dare l’annuncio è stato lo stesso esterno classe 1986 che pochi giorni fa si è laureato Campione d’Italia con la casacca della Virtus Bologna. A spingere Belinelli a questa decisione è stata la necessità di un periodo di riposo per recuperare da una stagione iniziata tardivamente ma comunque ricca di impegni. 

“Purtroppo questa estate non sarò in Nazionale – ha spiegato Belinelli attraverso i canali ufficiali della Fip –. La stagione per me a livello fisico è stata molto impegnativa, sono arrivato alla Virtus a dicembre a campionato iniziato, senza il training camp che per noi giocatori è la fase fondamentale per preparare la stagione. Ho lavorato sodo per inserirmi in squadra e trovare il ritmo partita, anche accelerando i tempi. Questo mi ha portato a finire la stagione con diversi problemi, in particolare agli adduttori. Devo per forza fermarmi per un periodo e poi riprendere con un lavoro mirato durante l’estate che mi permetta di essere al 100% a settembre”.
 

Un arrivederci



Belinelli ha tuttavia precisato che questo non sarà comunque un addio all’azzurro e che in ogni modo cercherà di sostenere i suoi compagni di Nazionale nella fondamentale spedizione in Serbia: “Ho parlato con il Presidente Petrucci, lui sa che questo non è un addio all’Azzurro. Il mio attaccamento alla maglia della Nazionale è sempre stato forte e sosterrò in ogni modo i ragazzi durante il torneo Preolimpico”. Laconico il commento del numero uno della Fip Gianni Petrucci che ha detto di “prendere atto con dispiacere” della decisione di Belinelli.

Leggi anche - Basket, alla Nokia Arena di Tel Aviv torna il tutto esaurito