Vanoli Cremona
Vanoli Cremona

Cremona, 12 luglio 2020 – La Serie A di basket perde un altro pezzo importante dopo Pistoia: la Vanoli Cremona ha infatti ufficializzato la volontà di non prendere parte al prossimo massimo campionato e, a meno di clamorosi colpi di scena, non prenderà parte ad alcun campionato nazionale. A pesare sulla decisione del club lombardo, che lo scorso 3 luglio aveva annunciato di aver presentato la documentazione per l’iscrizione alla Serie A e che aveva provato a puntare su un consorzio di quattro aziende locali per provare a proseguire il proprio cammino sportivo, è stato il mancato reperimento di quelle risorse utili a coprire un adeguato budget.

“Il Consiglio di Amministrazione riunitosi in data odierna dopo attenta analisi dei budget preventivi stilati per la stagione 2020/2021- si legge in una nota diramata dal club biancoblu – ha preso atto della mancanza di coperture economiche e garanzie per lo svolgimento del prossimo campionato di serie A. L’intero Cda ha pertanto rimesso il proprio mandato all’assemblea dei soci che valuteranno eventuali proposte di subentro nella compagine societaria o in alternativa l’avvio delle pratiche di liquidazione della società”. Ora la palla passa ai vertici della pallacanestro italiana che dovranno decidere – fatte salve eventuali nuove rinunce di altri club – se procedere nuovamente con il ripescaggio di Torino per riportare in parità (16) il numero delle partecipanti alla prossima Serie A o procedere con altre soluzioni. Quel che è certo è che resta tanto amaro in bocca per la perdita di una realtà che ha fatto il suo esordio nel massimo campionato cestitico italiano nella stagione 2009/2010 e che è stata capace di scrivere pagine importanti della propria storia come la vittoria della Coppa Italia nel 2019.