Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
27 mag 2022

Basket, Serie A: Belinelli sontuoso. La Virtus piega in volata Tortona

I bianconeri vincono 77-73 gara 1 delle semifinali scudetto

27 mag 2022
matteo airoldi
Sport
featured image
Marco Belinelli
featured image
Marco Belinelli

Bologna. 27 maggio 2022 – Vittoria con il brivido per i campioni d’Italia della Virtus Segafredo Bologna che, dopo essere stati in svantaggio per larghi tratti del match, piazzano la zampata vincente piegando 77-73 una a dir poco coriacea Bertram Tortona e mettendo a segno il punto dell’1-0 nella semifinale scudetto. Un successo che porta indiscutibilmente la firma di un indemoniato Marco Belinelli che nel quarto quarto si è caricato i bianconeri segnando 19 dei suoi 25 punti totali e fiaccando le resistenze dei piemontesi. In doppia cifra tra i bianconeri, che sono riusciti ad imporsi nonostante la serata storta al tiro da fuori (7/25 da tre complessivo), anche Mouhammadou Jaiteh (13 punti), ilo rientrante Toko Shengelia (11 punti) e Milos Teodosic che ha sfiorato la doppia doppia con 10 punti e 9 assist. Sul fronte dei piemontesi, che nel finale hanno mancato un +8 che forse sarebbe stato piuttosto pesante per l’economia finale del match, buone le prestazioni di Sanders (16 punti), Severini e Mascolo, mentre non sono riusciti a incidere come in altre occasioni Mike Daum e JP Macura.
 

La gara



La Virtus è partita con il piede sull’acceleratore (12-3), ma Tortona – nonostante qualche persa di troppo e un 1/4 da tre nei 10’ iniziali – è riuscita ad aggiustare il tiro e a limitare i danni in chiusura di quarto (21-16). Preludio alla fiammata scatenatasi all’alba della seconda frazione quando la Bertram con un 7-0 ha messo la testa avanti (21-23), riuscendo poi a resistere a un successivo controbreak felsineo e a rispondere nelle battute finali del primo tempo con Severini e Macura per il 35-38 esterno di metà gara. L’equilibrio è poi rimasto intatto per gran parte di un terzo quarto avaro offensivamente, ma nel finale gli ospiti hanno comunque avuto un altro sussulto e, grazie alle bombe di Sanders, sono riusciti a garantirsi due possessi di vantaggio a 10’ dalla fine (43-49). Un cuscinetto di vantaggio che i piemontesi hanno cercato di difendere con le unghie e con i denti, aggrappandosi alle giocate di Mascolo Severini e Cannon. L’errore in contropiede di Macura sul +6 esterno a 3’ dalla fine ha però tenuto in vita la Virtus che si è affidata a un tarantolato Belinelli per piazzare la zampata del sorpasso dall’arco sul 75-73 e poi mettere in ghiaccio la vittoria in lunetta.

Leggi anche - Eurolega, Efes ancora campione d'Europa: Real Madrid battuto (58-57)

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?