Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
22 apr 2022

Basket, Serie A: la Virtus batte Tortona e blinda il primo posto

I bianconeri si impongono nel primo anticipo del 28° turno

22 apr 2022
matteo airoldi
Sport
featured image
La Virtus batte Tortona
featured image
La Virtus batte Tortona

Bologna, 22 aprile 2022 – Reduce dal successo in Eurocup, la Virtus Segafredo Bologna blinda definitivamente il primo posto finale travolgendo 101-83 la Bertram Tortona nell’anticipo del 28° turno di Serie A e vendicando la sconfitta patita per mano piemontese in Coppa Italia. Impressionante il cambio di passo nella ripresa fatto registrare dai bianconeri che, dopo i 53 punti incassati nella prima metà di gara chiusa a -4, hanno chiuso i rifornimenti all’attacco piemontese e piazzato un parziale di 29-14 nella terza frazione per poi non voltarsi più indietro. A mettere le firme più significative su questo successo bianconero ci hanno pensato un Mam Jaiteh troneggiante sotto le plance (23 punti e 8 rimbalzi) e la coppia in regia formata da un Milos Teodosic arrivato in doppia doppia (16 punti e 14 assist) e da un Alessandro Pajola determinante nella fuga del terzo quarto (15 punti). Dall’altra parte, nelle file di una Tortona che si è spenta quando sono calate le percentuali dall’arco, non sono invece bastati i 22 punti di Mike Daum, i 14 di Jamarr Sanders e i 13 di JP Macura.
 

La gara



Grazie agli 11 punti di Daum e al 5/8 dall’arco, la Bertram ha cercato di alzare i ritmi già nel primo quarto, arrivando al +6 prima di incassare le triple di Mannion che hanno tenuto a galla la Virtus (28-29 al 10’). Anche nella seconda frazione, però, Tortona ha continuato a far male dalla lunga, mettendo a segno un break di 11-0 valso il +8 (32-40), diventato poi +11 sul 35-46. Bologna ha comunque avuto la forza di reagire e replicare, affidandosi al gioco interno di Jaiteh e limitando i danni in chiusura di tempo (49-53). Dopo la pausa di metà gara è quindi arrivata la vera accelerata dei felsinei che, spinti da un indemoniato Pajola, hanno piazzato – nonostante un bonus falli presto speso – due break di 9-0 ravvicinati, impattando sul 64-64 e successivamente allungando fino al +11 al culmine di un parziale complessivo di 29-14. Il match si è così incanalato su binari favorevoli ai bianconeri che poi nel quarto quarto hanno dato la spallata finale con le giocate sull’asse Teodosic-Jaiteh.

Leggi anche - Eurolega, Olimpia Milano piega l'Efes: Shields stellare

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?