Bologna, 19 agosto 2018 - Chiude col botto il proprio mercato la Sidigas Avellino che completa il roster con la firma di Norris Cole, regista classe 1988, lo scorso anno in forza al Maccabi Tel Aviv. Un colpo da novanta quello messo a segno dal club biancoverde dopo aver visto svanire l’opportunità di riportare Joe Ragland in Irpinia. Nella carriera del prodotto di Cleveland University si ricordano i due titoli Nba vinti consecutivamente nel 2012 e 2013 coi Miami Heat del trio James-Wade-Bosh. Colpo in dirittura di arrivo per la Red October Cantù che è pronta ad ingaggiare Tony Mitchell, guardia vista già in Italia con la Dolomiti Energia Trento nel 2014-2015 e per un breve periodo col Banco di Sardegna Sassari oltre alle esperienze in Israele, Spagna, G-League e Portorico. Il nativo della Georgia prenderà il posto di James Webb III bloccato in un primo momento dai brianzoli salvo poi virare sull’ex capocannoniere della serie A.

Giocherà il precampionato con l’EA7 Milano (era già accaduto dodici mesi fa) Ben Ortner. L’ala-centro austriaca sostituirà Christian Burns ed Arturas Gudaitis che saranno impegnati nel mese di settembre con le rispettive Nazionali impegnate nella finestra di qualificazioni dedicata ai prossimi Mondiali. Aggiunte in corsa anche per la Vanoli Cremona che sottocanestro avrà a disposizione durante il ritiro l’ex Varese Mario Delas in attesa che si definisca l’arrivo del pivot titolare. Anche la The Flexx Pistoia potrà godere per il periodo della preparazione delle prestazioni di due giocatori: il pivot Adam Pechacek e l’ala Alexa Nikolic. Contratto di quattro anni col Banco di Sardegna Sassari, invece, per l’ala grande Ousmane Diop, senegalese con passaporto italiano, messosi in evidenza ad Udine lo scorso anno.