Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
31 gen 2022

Basket, Serie A: Milano riaggancia la Virtus. Brescia mette la sesta. Sassari devastante

I risultati del diciottesimo turno di Serie A

31 gen 2022
matteo airoldi
Sport
Ettore Messina
Ettore Messina
Ettore Messina
Ettore Messina

Milano, 30 gennaio 2022 – E’ durato soltanto una notte il primato in solitaria della Virtus Segafredo Bologna. Nel testa-coda del diciottesimo turno di Serie A di basket, l’Armani AX Milano – che è reduce dal successo in Eurolega e deve ancora recuperare una partita – ha infatti piegato 74-64 la Fortitudo Kigili Bologna. Rimasta subito orfana di Trey Kell – messo ko da un problema al ginocchio – la compagine meneghina ha sofferto in un primo tempo nel quale ha avuto basse percentuali nel tiro da due ma poi, in uscita dagli spogliatoi, trascinata da Ben Bentil (10 punti e 7 rimbalzi) e da un’ottima difesa ha dato un’importante sgasata conquistando un vantaggio in doppia cifra che la Fortitudo non ha più scalfito nonostante i 22 punti di Frazier. Sugli scudi tra i meneghini anche Gigi Datome con 15 punti.

Prosegue anche l’ottimo momento di forma della Germani Brescia che ha colto il sesto sigillo di fila sbancando Venezia 93-82: determinante ancora una volta il fatturato offensivo dell’accoppiata composta da Naz Mitrou-Long (28 punti) e Amedeo Della Valle (22). Niente da fare, invece, per una Reyer Venezia ancora molto rimaneggiata che ha finito la benzina nel quarto quarto, nel quale ha incassato un break di 29-16 sotto i colpi di Petruccelli e Della Valle. Tra i colpi a sorpresa c’è sicuramente quello della Unahotels Reggio Emilia che è andata a battere a domicilio 98-93 la Bertram Tortona dopo un overtime: i biancorossi a 6’ dal termine del quarto quarto erano addirittura a -14 ma sono stati capaci di riagguantare la gara e di portarla all’overtime grazie al canestro di Arturs Strautins (miglior realizzatore reggiano assieme a Osvaldas Olisevicius con 22 punti a testa). Nel supplementare poi Cinciarini, autore anche oggi di 12 assist, ha fatto la differenza.

Anche Treviso vince all’overtime. Varese passa al cardiopalma, ok Sassari

E’ servito un supplementare anche alla Nutribullet Treviso per avere ragione della Carpegna Prosciutto Pesaro per 108-105: un successo che ha il sapore dell’impresa perché Treviso si è presentata in terra marchigiana con soli sei senior a referto: alla fine sono arrivati 23 punti a testa per Giordano Bortonali e Matteo Imbrò, 22 per Aaron Jones e 21 per Michal Sokolowski. A mandare il match all’overtime è stata proprio una tripla di capitan Imbrò che nel supplementare assieme a Bortolani si è caricato i veneti sulle spalle.

Vittoria al cardiopalma anche a Masnago dove la Openjobmetis Varese ha battuto per la seconda volta in pochi giorni la Dolomiti Energia Trento: oggi è finita 80-79 grazie ai canestri finali di uno scatenato Marcus Keene (23 punti) che ha alimentato il break biancorosso di 19-6, che ha ribaltato l’inerzia del match nel quarto quarto. Infine tutto molto più agevole della Dinamo Sassari che ha travolto 102-75 l’Happy Casa Brindisi: devastanti il contributo del duo composto da Gerald Robinson (20 punti e ben 15 assist) e da Eimantas Bendzius (21 punti) e il parziale di 27-14 nella seconda frazione.

Leggi anche - Eurolega, Milano mette la quarta: piegato anche lo Zalgiris

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?