Umana Reyer Venezia vs Banco di Sardegna Sassari  (Ciamillo)
Umana Reyer Venezia vs Banco di Sardegna Sassari (Ciamillo)

Bologna, 12 dicembre 2021 – L’AX Armani Milano si conferma capolista della Serie A di basket al termine dell’undicesima giornata. La formazione biancorossa al Forum supera per 76-62 la Germani Brescia e regala a coach Ettore Messina la vittoria numero 399 in carriera. Senza Rodriguez e Hines tenuti a riposo in vista del doppio impegno settimanale in Eurolega, ci pensano Ricci e Melli (10 rimbalzi) ad avere ragione di una coriacea Leonessa, guidata dall’ex Della Valle (premiato prima della palla a due) e Mitrou Long, che cede il passo soltanto nel quarto periodo quando proprio Ricci (10 punti) mette a posto una gara in cui l’Olimpia tira male dall’arco (25%). Prova a tenere il passo una incerottata Virtus Segrafredo Bologna che espugna il PalaRadi di Cremona per 75-87. Senza Hervey, Mannion e Cordinier i bianconeri trovano in Amar Alibegovic (25) il top scorer della serata che regala il sesto squillo consecutivo fra Italia ed Eurocup contro un avversario che ha dovuto fare a meno dei due registi, Poeta e Spagnolo, trovando in Tinkle (19) il faro offensivo ma che non basta ad evitare un nuovo stop- dopo quello di Napoli- al termine di un incontro che la truppa di Scariolo ha sempre guidato senza correre particolari rischi di perderla.

Napoli mette la quinta. Brindisi ancora ko

Quinta sinfonia di fila per la Ge.Vi Napoli che sbanca Varese 89-98 dopo un tempo supplementare e si conferma terza forza in classifica con quattordici punti. Un incontenibile Jason Rich (31 punti n 38’) ed un solido Andrea Zerini (16 punti e 10 rimbalzi uscendo dalla panchina) premiano il roster campano che punisce una Openjobmetis che gioca una gara troppo brutta per essere vera. I prealpini, condizionati anche da una prova sottotono di Alessandro Gentile (1/8 da due punti), riescono a riaprire un match in cui il tabellone ha segnato anche un -19 nel secondo periodo prima di portare al tempo supplementare (83-83 al 40’) in cui Napoli domina in lungo e in largo. E’ servito un extratime anche alla Dolomiti Trentino per avere ragione della Bertram Tortona. 85-80 il punteggio finale di una sfida in cui a brillare sono state le stelle di Flaccadori (24) da una parte e Filloy dall’altra (20) e il cui equilibrio viene rotto da tre tiri liberi di Williams negli istanti finali che permette all’Aquila di condividere la terza piazza della graduatoria insieme alla Ge.Vi. Torna a sorridere la Unahotels Reggio Emilia che allunga a quattro sconfitte la crisi di risultati dell’Happy Casa Brindisi che resta in zona Final Eight di Coppa Italia in attesa di conoscere il risultato di Trieste impegnata nel Monday Night sul parquet della Fortitudo. Olisevicius e Cinciariani (autore di dieci assist) guidano i biancorossi che piazzano il decisivo strappo nella terza frazione (25-9) e per i pugliesi è notte fonda. Nel posticipo domenicale arriva finalmente una gioia per il Banco di Sardegna Sassari che fa la voce grossa per 70-76 al Taliercio di Venezia interrompendo una striscia negativa di sei passi falsi che la allontana adesso dalle zone pericolose della graduatoria raggiungendo Pesaro e Brescia a quota otto. La lunga rincorsa degli isolani viene premiata nell’ultimo quarto vinto per 26-11 è l’esperienza di David Logan a mettere lo zampino decisivo con un paio di triple che respingono l’assalto degli orogranata ai quali non bastano la doppia doppia di Watt (18+11).

Leggi anche - Basket, Serie A: Pesaro mette la terza e piega anche Treviso