27 mar 2022

Basket, Serie A: Milano e Virtus non mollano la vetta condivisa

Successi negli anticipi del 24° turno di campionato per meneghini e felsinei

matteo airoldi
Sport
VIRTUS  BOLOGNA  CARPEGNA PESARO  marco belinelli
Marco Belinelli

Bologna, 26 marzo 2022 – Prosegue a braccetto il cammino in testa alla classifica di Serie A di basket dell’Armani AX Milano e della Virtus Segafredo Bologna, entrambe protagoniste di un successo negli anticipi del 24° turno di campionato. Decisamente più netto quello dell’Olimpia che, dopo aver battuto in Eurolega i campioni d’Europa dell’Efes, si è aggiudicata anche il derby con l’Openjobmetis Varese, sconfitta 95-77. Sugli scudi, tra i biancorossi, la coppia di lunghi composta da Kaleb Tarczewski (13 punti e 9 rimbalzi) e dal rientrante Dinos Mitoglu (14 punti e 9 rimbalzi). Proprio il greco, con 7 punti nei 10’ iniziali, è stato il grande protagonista di un primo quarto in cui Milano ha concesso soltanto 6 punti a Varese a fronte dei 20 segnati. Il +14 al suono della prima sirena ha messo le cose in discesa per i meneghini che poi non si sono più voltati indietro e hanno toccato l’apice della loro serata sul 77-47. Niente da fare, quindi, per una Varese che era ancora priva di Keene e alla quale non sono bastati i 18 punti di Tomas Woldetensae.
 

Alla Virtus il derby emiliano con Reggio



E’ andato invece alla Virtus Segafredo Bologna l’altro derby di serata, quello emiliano con la Unahotels Reggio Emilia, piegata 78-70. Un successo su cui c’è la doppia firma di Kyle Weems (20 punti con 7/10 da due e 3/4 da tre) e del neoarrivato Toko Shengelia (15 punti), determinanti con la loro fisicità e il loro atletismo. I bianconeri, oggi privi degli infortunati Belinelli e Teodosic e Belinelli ma anche di Jaiteh (out per turnover), hanno a lungo condotto la contesa arrivando anche al +13 di vantaggio ma Reggio, aiutata dai 14 punti a testa di Justin Johnson e Mikael Hopkins, non ha mai mollato la presa e nell’ultimo quarto, iniziato sul -8 biancorosso, è riuscita a riportarsi fino al -3 sul 64-61. I canestri di Weems e Shengelia hanno però permesso alla Virtus di aggiudicarsi la vittoria sul rettilineo finale.

Leggi anche - Basket, squadre russe escluse da Eurolega ed Eurocup

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?