D’Angelo Harrison
D’Angelo Harrison

Bologna 13 dicembre 2020 – Nell’undicesima giornata d’andata del campionato di Serie A di basket, la prima senza la Virtus Roma uscita di scena nella scorsa settimana, l’HappyCasa Brindisi è la nuova capolista. La compagine allenata da coach Frank Vitucci ha espugnato il Mediolanum Forum dove l’Ax Armani Milano - reduce dal doppio turno di coppa - ha ceduto per 82-88 consegnando la vetta ai pugliesi, diretti inseguitori in classifica, e incassando il primo stop nel torneo italiano. D’Angelo Harrison con venti punti ed otto rimbalzi è l’mvp di una sfida in cui l’equilibrio l’ha fatta da padrone nonostante le due formazioni abbiano provato la spallata decisiva senza mai riuscirci. Brindisi tiene botta alla forza delle scarpette rosse che sembrano avere in mano le redini del gioco all’intervallo (40-36). Nella terza frazione gli ospiti volano addirittura sul + 10 dovendo, tuttavia, fare i conti con la rimonta milanese propiziata da Shields, Datome e Leday. A mettere il match al sicuro è la tripla di Willis.

Sorridono Sassari, Brescia e Virtus Bologna

Ad aprire la domenica è stata la vittoria in rimonta del Banco di Sardegna Sassari che bissa il successo di sette giorni a Bologna, superando 97-93 tra le mura amiche la De Longhi Treviso cui non bastano i venticinque punti iscritti a referto dal solito David Logan. Ospiti che partono col piede giusto prima di accumulare dieci lunghezze di ritardo al 30’ (73-63) e sfiorare l’impresa con Akele e Chillo fermata dai liberi dei più esperti Spissu e Benzius. Seconda vittoria su due gare per Maurizio Buscaglia alla guida della Germani Brescia che continua a risalire la china e si impone di misura (71-69) sull’Umana Reyer Venezia, priva di Watt, attesa al riscatto dopo l’eliminazione in Eurocup. I lagunari che riescono a recuperare ben quindici lunghezze agli avversari ma nel finale sprecano una ghiotta chance di portare a casa l’intera posta in palio con Daye, il migliore con 22 punti. Arriva il riscatto per la Virtus Segafredo Bologna che passa a Trieste per 60-77. Match mai in discussione all’Allianz Dome contro la compagine di Dalmasson ritornata sul parquet a distanza di un mese e mezzo a causa di rinvii dovuti all’emergenza Covid-19. In evidenza Julian Gamble autore di una doppia doppia da 18 punti ed 11 rimbalzi.

Bene anche Trento e Reggio  

I virtussini restano in terza posizione in condominio con la Dolomiti Energia Trentino che trova una vittoria interna dopo due stop consecutivi battendo 74-73 l’Acqua San Bernardo. Con Maye in panchina e Morgan da zero punti in 21’ di impiego, è Jacorey Williams il protagonista per l’Aquila quando una sua schiacciata a sei secondi dalla conclusione regala un sofferto successo contro i brianzoli al 2° ko esterno di fila e ultimi in graduatoria con all’orizzonte un delicato doppio turno al PalaDesio. Cade ancora in casa la Openjobmetis Varese che cede il passo all’Unahotels Reggio Emilia (76-89). Un terzo quarto da 8-24 di parziale rende inutile la successiva rimonta per la formazione di Bulleri che scivola in dodicesima posizione. Sulla sponda opposta il team di coach Martino – reduce dal passo falso con la Vanoli Cremona che ha osservato in questo week end il turno di riposo - si conferma una mina vagante in zona playoff sospinta dalla vena realizzativa di Brandon Taylor (28).

Leggi anche - Roma show, Bologna battuto per 5-1