La Reyer Venezia ha battuto il Bahcesehir
La Reyer Venezia ha battuto il Bahcesehir

Bologna, 28 ottobre 2020 – Si chiude con una vittoria e una sconfitta – entrambe in Eurocup – il bilancio della settimana di coppe europee delle squadre italiane di basket (rinviate per casi di Covid-19 le gare di Milano e Trento). A gioire è stata l’Umana Reyer Venezia che dopo aver vinto il big match di campionato contro Sassari, ha piegato i turchi del Bahcesehir Istanbul 88-82 dopo un overtime. Sugli scudi tra i lagunari Michael Bramos (15 punti e 9 rimbalzi) e Julyan Stone (14 punti) ma anche la coppia composta da Isaac Fotu e Mitchell Watt che ha aiutato la Reyer a vincere la battaglia a rimbalzo e nei momenti chiave ha griffato giocate importanti. A partire meglio grazie a Perez e Green sono stati gli ospiti che sono riusciti a conquistare un margine di nove lunghezze. La reazione veneziana non si è però fatta attendere ed è stata affidata a Stone e Bramos che hanno prima ricucito lo strappo e poi ispirato il mini-allungo degli orogranata, rientrati negli spogliatoi sul 42-36. Il tentativo di allungo degli uomini di De Raffaele è proseguito dopo l’intervallo con i canestri di Chappell Watt e Fotu che hanno propiziato il massimo vantaggio interno della serata (53-38). Una spallata che non è però bastata a mettere ko il Bahcesehir che con pazienza certosina si è rimesso in carreggiata e, trascinato da Ozdemir ha avviato una lenta rimonta culminata con il pareggio di Perez ad una manciata di secondi dalla fine del quarto quarto (76-76). Green si è addirittura trovato nelle mani il potenziale “sorpasso beffa” sputato dal ferro e nell’overtime Venezia ha ritrovato il, bandolo della matassa piazzando il colpo di reni con le giocate vincenti di Fotu, Watt e una tripla pesantissima di De Nicolao.

Brescia cede in rimonta contro il Boulogne

Non è andata meglio alla Germani Brescia che, dopo il ko patito la scorsa settimana contro Malaga e quello subito in campionato contro Reggio Emilia, ha incassato la terza sconfitta di fila perdendo in rimonta 70-75 contro i francesi del Boulogne Metropolitans 92, guidati al successo da Rob Gray, autore di 16 punti e delle giocate chiave nel finale. Dopo un primo tempo giocato sul filo dell’equilibrio, la partita ha preso quota grazie ad un 6-0 propiziato dall’ex Sassari Chikoko, a cui Brescia ha replicato con un controparziale chiuso da Moss. Cline ha fatto il resto siglando canestri pesanti in chiusura di frazione per il 57-50 bresciano a 10’ dalla fine. L’elastico del vantaggio biancoblu si è poi ulteriormente allungato all’alba del quarto quarto arrivando a undici lunghezze sul 63-52 ma Boulogne non ha mollato la presa e sul più bello ha piazzato un tramortente 15-0 alimentato dallo scatenato Gray che nel finale ha poi messo in ghiaccio la vittoria dei suoi.