Luigi Datome in azione (Ciamillo-Castoria)
Luigi Datome in azione (Ciamillo-Castoria)

Milano, 12 giugno 2021 – La sconfitta che ha sancito l’addio dell’Olimpia Milano ai sogni scudetto – alzato al cielo da una Virtus Bologna strepitosa in tutta la serie finale – e lasciato molto amaro in bocca in casa biancorossa come ammesso attraverso Instagram anche da Gigi Datome, elemento fondamentale dello scacchiere di coach Messina, che si è anche voluto complimentare con i suoi avversari: “Fine stagione. Chiudiamo con grande amarezza e arrabbiatura, ma quando perdi 4-0 una finale c’è poco da recriminare. Bisogna solo fare i complimenti alla Virtus perché ha condotto la serie e meritato questo scudetto. Per quanto ci riguarda, un allenatore una volta mi ha detto che a letto e nello sport ci si ricorda (ahimè!) solo dell’ultima notte”.

Datome ha però voluto ricordare anche quanto di buono fatto dall’Olimpia in stagione: “È stata oggettivamente una grande stagione fino a 10 giorni fa. Teniamolo a mente perché l’anno prossimo, se tutto va bene, ci aspettano più o meno lo stesso numero di partite e dovremo lavorare duramente per avere “un’ultima notte” migliore”,
 

Ringraziamenti



Per concludere il giocatore dell’Olimpia ha voluto ringraziare tutta la famiglia biancorossa e ovviamente anche i tifosi che, pur nella difficoltà di un anno particolare, non hanno mai fatto mancare il loro supporto alla squadra: “Grazie ai miei compagni, a tutto lo staff Olimpia e alla società per la mia prima stagione con questa maglia: ci avete permesso di lavorare nel migliore dei modi. Grazie anche ai tifosi, spero che potremo vedervi sempre di più il prossimo anno!”

Leggi anche - Virtus Bologna, le pagelle dello scudetto