Il CEO di Eurolega Bertomeu (ANSA)
Il CEO di Eurolega Bertomeu (ANSA)

Barcellona (Spagna), 12 marzo 2020 – Da giorni si era intuito che sarebbe stata una conclusione purtroppo inevitabile ma alla fine anche tutte le coppe europee di basket sono state costrette allo stop a tempo indeterminato a causa del dilagare in tutta l’Europa – ma non solo – del contagio da Coronavirus: Euroleague e FIBA hanno infatti annunciato questa mattina l’interruzione per ora momentanea di tutte le loro competizioni: “Vista la situazione attuale – si legge nella nota di FIBA – abbiamo optato per lo stop a partire da domani di tutte le nostre competizioni. Questa serve soprattutto a tutelare la salute di giocatori, allenatori e di tutti quelli che gravitano attorno a questo mondo”.

La federazione internazionale non ha poi escluso addirittura un termine anticipato della stagione: “Continueremo a monitorare la situazione per valutare al meglio la continuazione o meno di tutte le nostre competizioni se la situazione lo permetterà o meno”. Sulla stessa lunghezza d’onda la decisione di Euroleague che già aveva fatto giocare alcune gare in campo neutro e che aveva predisposto questo tipo di provvedimento per tutte le prossime partite di Olimpia Milano, Reyer Venezia, e Virtus Bologna.