Sergio Rodriguez, play di Milano
Sergio Rodriguez, play di Milano

Milano, 19 novembre 2020 - Serata agrodolce per le italiane impegnate nelle coppe europee di basket: vincono Brescia e Sassari, mentre va male a Brindisi, Milano e Trento. In Eurolega, l'Olimpia incappa nella peggior prestazione stagionale contro la Stella Rossa, che viola il Forum per 79-87. Dopo un inizio incoraggiante, la truppa di coach Ettore Messina chiude sotto di quattro il primo tempo (44-48) e al rientro in campo viene tramortita dal parziale di 14-1 in favore di Walden e compagni. La reazione dei padroni di casa, guidata da Micov e LeDay, quasi riequilibra del tutto la sfida, ma gli ospiti comunque si affacciano all'ultimo periodo con sei lunghezze di margine. Rodriguez accorcia lo scarto, poi ci pensano Simonovic, Terry e Walden a ricacciare indietro i lombardi. I successivi canestri di Punter e LeDay tengono vive le speranze dei locali, definitivamente spente dalla bomba di Loyd e dal canestro di Simonovic. Per l'A|X Armani Exchange si tratta della terza sconfitta europea di questa stagione. 

Sorridono Brescia e Sassari

Se Milano piange, Brescia e Sassari festeggiano. La Germani centra il suo secondo successo in questa edizione di Eurocup, battendo in volata per 77-75 il Mornar Bar. Dopo una gara estremamente combattuta, i ragazzi allenati da Vincenzo Esposito si trovano a +7 a meno di tre minuti dal termine. I viaggianti tuttavia hanno la forza di impattare grazie a Whitehead e Pullen. A risultare decisivo è il canestro di Moss, che a 11 secondi dalla conclusione appoggia il +2. Il tentativo di sorpasso di Whitehead non va a buon fine e così la Leonessa può sorridere per un'affermazione che le permette di mantenere in vita le chances di accedere alle Top 16. Vittoria decisamente più agevole per il Banco di Sardegna Sassari, che espugna per 84-91 il parquet dei danesi del Bakken Bears. Avanti di sei punti a metà gara, Spissu e soci prendono il largo nella terza frazione, volando a +16. Gli avversari non mollano, ma nel periodo conclusivo gli ospiti mantengono sempre un vantaggio rassicurante e conducono in porto il terzo successo in altrettante uscite di Champions League

Stop per Brindisi e Trento

Netta sconfitta a Burgos per Brindisi, che vede così interrompersi la striscia di otto urrà consecutivi fra campionato e Champions. La compagine di coach Frank Vitucci regge fino al 20' (49-45), ma nella terza frazione deve alzare bandiera bianca. Inutili i 23 punti di Harrison: il finale è 93-71 per gli spagnoli. Beffardo invece il passo falso in Eurocup di Trento, che sul campo amico cede il passo al Nanterre dopo due supplementari. Browne Morgan producono rispettivamente 30 e 26 punti, ma non sono sufficienti: Warren e Kaba regalano ai francesi il successo per 102-104.

Leggi anche: Petrucci rieletto presidente Fip

Francesco Bocchini