Teodosic ha preso per mano la Virtus (foto Schicchi)
Teodosic ha preso per mano la Virtus (foto Schicchi)

Bologna 15 gennaio 2020 – Due vittorie ed una sconfitta per le formazioni italiani impegnate nel mercoledì di coppe. Sorridono il Banco di Sardegna Sassari e la Virtus Segafredo Bologna. Sconfitta, invece, per la Dolomiti Energia Trentino.  Al Palaserradimigni trionfo in scioltezza (settima nelle ultime otto uscite europee davanti al proprio pubblico) per Sassari che nell’undicesimo turno della Basketball Champions League si impone per 91-71 contro i polacchi del Twarde Pierniki Torun. Due punti che valgono la qualificazione al secondo turno della competizione Fiba per gli isolani che beneficiano della vena offensiva di Michele Vitali che chiude con venti punti seguito dai sedici a testa di Dyshawn Pierre (7/11 al tiro) e Curtis Jerrells. Agli ospiti non basta il ventello del terzo miglior realizzatore della BCL, l’ex triestino Chris Wright, già il migliore della sua squadra nel match d’andata.

Nel secondo round delle Top 16 di Eurocup la Virtus Segafredo Bologna conquista un prezioso successo superando al Paladozza il Darussafaka per 83-72. Un quasi chirurgico Milos Teodosic ai tiri liberi (14/15 e diciannove punti finali) spiana la strada ai felsinei che hanno tenuto in mano il comando del gioco per l’intera partita riuscendo a passarsi meglio la palla (19-6 il computo degli assist) e limitare le offensive turche con Doron Lamb e collocandosi così al secondo posto del girone alle spalle del Partizan Belgrado che una settimana fa aveva avuto la meglio sulle Vu Nere. Passo falso casalingo per Trento che cede al Partizan Belgrado che passa per 58-83 alla BLM Group Arena. Il match è saldamente nelle mani dei serbi che all’intervallo costruiscono già venti lunghezze di vantaggio (28-47) favoriti da ottime percentuali al tiro da tre punti (50%). Il roster di Trinchieri – in cui ogni giocatore riesce ad iscriversi a referto - ottiene altri due punti preziosi. Sugli scudi Rade Zagorac e Marcus Paige, gli unici in doppia cifra. Dall’altra parte serata storta per Alessandro Gentile che chiude con 2/10 complessivo al tiro.