16 mar 2022

Basket, coppe europee: Virtus, Venezia e Treviso ko

Mercoledì amaro per le italiane impegnate nelle competizioni continentali

matteo airoldi
Sport
Milos Teodosic
Segafredo Virtus Bologna - Cedevita Olimpija Ljubljana
7Days Eurocup 2021-2022
Regular Season, Round 15
Bologna, 16/03/2022
Foto B.Costantini / Ciamillo-Castoria
Basket, Virtus Bologna - Olimpija Ljubljana (foto Ciamillo)

Bologna, 16 marzo 2022 – Mercoledì di coppa decisamente amaro per le squadre italiane che hanno portato a casa tre sconfitte nelle altrettante gare in cui erano impegnate. In Eurocup sono arrivati i ko della Virtus Segafredo Bologna e dell'Umana Reyer Venezia. Più netto quello dei felsinei che, nel giorno dell’esordio in bianconero di Toko Shengelia (subito migliore dei suoi con 14 punti e 7 rimbalzi), sono stati sconfitti in casa 86-74 dall’Olimpia Lubiana, guidata dalle prestazioni maiuscole dell’ex di serata Jacob Pullen (20 punti) e di Jaka Blazic (18 punti e 7 rimbalzi). Gli sloveni non hanno perso tempo e hanno subito preso in mano le redini del match grazie a un Pullen da 16 punti nei primi 20’. Dopo aver toccato anche il +15 sul 29-44, sono però rientrati negli spogliatoi con soli sette punti di vantaggio (44-51). La Virtus dopo la pausa ha provato a rifarsi sotto grazie a Shengelia ma inevitabilmente pagato la serata storta di Daniel Hackett (0/8 al tiro), Nico Mannion e Alessandro Pajola, cadendo definitivamente nella quarta frazione sotto la pioggia di triple scagliate da Blazic.

Venezia ko a Valencia, Treviso battuta al fotofinish

Non è andata meglio, come detto, all’Umana Reyer Venezia che è stata superata e nelle ultime curve del match e battuta da Valencia 86-80. Spinta da un Jordan Theodore incontenibile (25 punti di cui 13 nei 20’ iniziali), Venezia è partita con grande personalità toccando anche il +13 all’alba del secondo quarto (14-27), ma Valencia è riuscita a rimanere in scia e, dopo aver chiuso la metà di gara iniziale a -5 (37-42), ha proseguito il suo lungo inseguimento facendosi aiutare da un Klemen Prepelic da 19 punti e dalla solidità di Jasiel Rivero (15 punti) e Bojan Dubljevic. I guizzi decisivi sono però arrivati dalle mani di Hermansson che dall’arco ha scardinato la zona veneziana firmando il sorpasso valenciano a meno di 2’ dalla fine. A mettere in ghiaccio il risultato ci hanno poi pensato Dubljevic e Prepelic con Theodore che ha però sbagliato la tripla del possibile pari. Infine in Basketball Champions League è arrivato il quinto ko nella seconda fase della Nutribullet Treviso, sconfitta 82-80 dopo un overtime dal Tofas Bursa. La gara si è giocata sul filo dell’equilibrio e a Treviso, alla quale non sono bastati i 21 punti di Giordano Bortolani, resta il rammarico di aver mancato il sorpasso finale con Imbrò.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?