Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
24 apr 2022

Bagnaia e Bastianini, che botto

Pecco si fa male alla spalla, Enea al polso: "Sarà dura". A Portimao il via alle 14 con Zarko in pole

24 apr 2022
riccardo galli
Sport
Enea Bastianini si è infortunato al polso
Enea Bastianini si è infortunato al polso
Enea Bastianini si è infortunato al polso
Enea Bastianini si è infortunato al polso
Enea Bastianini si è infortunato al polso
Enea Bastianini si è infortunato al polso

dall’inviato Riccardo Galli

PORTIMAO (Portogallo)

Paura, tanta paura, per Bagnaia. Il botto arriva nelle prequalifiche: pista mezza asciutta e mezza no, moto che deve combattere anche contro improvvise folate di vento e Pecco che va giù. Malissimo. Faccia a terra, spalla che sbatte e si torce sotto il peso del pilota e la sensazione, immediata, che si sia fatto male in modo serio. Si teme il crack alla clavicola e in un attimo il pilota Ducati è soccorso in clinica mobile. Mezz’ora di apprensione poi il verdetto (il migliore): bruttissima botta, forte contusione, ma nessuna frattura. Meglio, in ogni caso, e per verificare eventuali altri conseguenze, un blitz all’ospedale di Portimao. Escluse, anche in questo caso fratture o microfratture.

Brutta botta anche per il leader del Mondiale, Bastianini, che ha dovuto ricorrere al medico dopo una caduta: forte contusione e polso fasciato. "In gara sarà dura", ha commentato.

La giornata di Portimao si era comunque accesa con il sorriso di Valentino Rossi, tornano al paddock cinque mesi dopo l’addio alle corse andato in scena a Valencia. Vale ha fatto un briefing pre-qualifiche con i piloti del suo team, il Mooney-Vr46, mettendosi al fianco di Bezzecchi e Marini. "E’ una grande storia averlo qui _ sono parole del fratello di Rossi e di Bez _. Abbiamo programmato il lavoro e i suoi consigli sono semplicemente unici. Che cosa mi ha detto in particolare? Di non prendermi rischi inutili per evitare cadute… inutili".

Le qualifiche. Tutto si decide con il lampo della Ducati di Zarco (quella targata Pramac) che mette la firma su un tempo da brividi (tenuto conto del meteo pazzo), davanti alla Suzuki di Mir. Poi ecco l’Aprilia che si conferma ambiziosa e prepotente con Aleix Espargaro (terzo tempo e prima fila in griglia) e fa autocritica sulla prestazione di Vinales che è rimasto fuori dalla top ten per una incomprensione con il team.

I ragazzi di Vale? Bene, tutto sommato, Bezzecchi (sesto) che chiude la seconda fila e in crescita Marini (ottavo) davanti a Marquez che aveva fatto la pole a pochi secondi dalla fine delle qualifiche, ma ha perso il tempo perché in quel momento sventolava la bandiera gialla.

In Moto3, pole di Oncu, con Rossi primo degli italiani, settimo; in Moto2 vola Canet, con Arbolino in testa alla pattuglia italiana, quinto

Il programma. Oggi warm up a partire dalle 10.20, poi le gare. Moto3, ore 12.20; MotoGp, ore 14; Moto2, ore 15.30.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?