Crolla nell’ultimo quarto l’Italia di Sacchetti, battuta dalla Russia 92-78 (15-14; 37-37; 64-59 i parziali). Gli azzurri toccano anche venti lunghezze di svantaggio, prima di recuperare qualcosa proprio nel finale. I migliori sono Stefano Tonut a quota 20 e Amedeo Tessitori (nella foto Ciamillo), che bagna la prova da capitano con una prestazione di sostanza, 19 punti (25 da due, 22 da tre, 99 ai liberi con 6 rimbalzi e 2 assist). In chiave azzurra 10 punti per Leonardo Candi, 7 per Nicola Akele, 6 per Davide Alviti.

Gli altri: Flaccadori 5, Spagnolo, Gaspardo 5, Bortolani, Diouf 2, Lever, Pajola 4. I russi spremono il massimo da Astapkovich 21, Toropov 17, Strebkov 10, Khomenko 8.

Per l’Italia non c’è tempo di fermarsi, lunedì sera, a partire dalle 20,30, sempre nell’ambito delle qualificazioni mondiali, sfida al Forum con l’Olanda. Dovrebbe rientrare Michele Vitali.