Un anno dopo, la scherma italiana torna su un podio di Coppa del Mondo. A Budapest, la squadra azzurra di sciabola femminile centra la medaglia dodici mesi dopo quella di Atene.

Rossella Gregorio, Irene Vecchi, Martina Criscio e Michela Battiston hanno mancato l’oro solo per una stoccata, finendo battute 45-44 dalla Polonia dopo aver battuto nell’ordine l’Azerbaijan 45-26, l’Ungheria 45-39 e in semifinale la Francia, 45-43 dopo una grandissima rimonta suggellata da Rossella Gregorio contro Sara Balzer (8-3).

L’Italia chiude così le qualificazioni per i Giochi di Tokyo al secondo posto nel ranking. La sciabola maschile, invece, chiude settima, sconfitta già ai quarti 45-43 dalla Russia.