Leo Turrini

Dopo aver sconfitto il Covid, a Zlatan Ibrahimovic non doveva sembrare difficile battere anche l’Inter. E infatti ci è riuscito, con l’aiuto di un Milan che forse sarà il caso di iniziare a prendere sul serio. Non foss’altro in omaggio alla storia: era dalla epopea gloriosa di Berlusconi che il Diavolo non veleggiava a punteggio pieno dopo quattro giornate.

L’Inter invece ha fatto di tutto per perdere. E infatti ha perso. Sta diventando una mania quella di regalare all’avversario i primi venti minuti: era già accaduto contro la Fiorentina e non sempre le rimonte miracolose sono dietro l’angolo.

Segue all’interno