Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
26 lug 2022

Atletica, il record di Duplantis ultima emozione di Eugene 2022

26 lug 2022

L’Italia ha chiuso il Mondiale americano con il settimo posto della staffetta 4x400: Anna Polinari, Ayomide Folorunso, Virginia Troiani e Alice Mangione corrono in 3:26.45, il crono della terza prestazione italiana assoluta di sempre. Mai un quartetto del miglio così in alto ai Mondiali. Due primati del mondo nella giornata conclusiva: lo svedese Armand "Mondo" Duplantis sale nell’asta a 6,21, scavalcando di un centimetro il precedente limite, da lui stesso ottenuto nel marzo di quest’anno al Belgrado; la nigeriana Tobi Amusan stupisce nei 100hs, correndo in semifinale in 12.12, otto centesimi meglio di quanto fatto dalla statunitense Kendra Harrison nel luglio 2016. In finale, ancora un crono stupefacente per la nigeriana, oro in 12.06, tempo però realizzato con vento oltre il limite. Il Mondiale italiano si chiude con il sesto posto delle ragazze della staffetta del miglio (Anna Polinari, Ayomide Folorunso, Virginia Troiani, Alice Mangione), il miglior piazzamento di sempre in un Mondiale in questa specialità. Il loro 3:26.45 non è lontano dal record italiano assoluto, il 3:25.16 realizzato ai Giochi di Rio, collocandosi al terzo posto nella lista italiana di sempre. L’oro va agli Stati Uniti in 3:17.79, ottava prestazione mondiale di sempre, con uno strabiliante split di 47.91 attribuito a Sydney McLaughlin. Argento alla Giamaica (3:20.74), bronzo alla Gran Bretagna (3:22.64).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?