Cristiano Ronaldo ha segnato il gol della vittoria per il Manchester United
Cristiano Ronaldo ha segnato il gol della vittoria per il Manchester United
di Fabrizio Carcano Manchester (Inghilterra) L’Atalanta nella notte di Manchester passa dal sogno di un primo tempo perfetto chiuso sul 2-0 ad una ripresa da incubo, con la rimonta dello United che ribalta sul 3-2. Imponendo l’antica legge del calcio del più forte, vincendo con i campioni, i fuoriclasse strapagati, inserendo nel secondo tempo Pogba, Sancho, Cavani, stelle in grado di illuminare il gioco dei Red Devils, spenti nei primi 45 minuti dal blackout imposto da una Dea...

di Fabrizio Carcano

Manchester (Inghilterra)

L’Atalanta nella notte di Manchester passa dal sogno di un primo tempo perfetto chiuso sul 2-0 ad una ripresa da incubo, con la rimonta dello United che ribalta sul 3-2. Imponendo l’antica legge del calcio del più forte, vincendo con i campioni, i fuoriclasse strapagati, inserendo nel secondo tempo Pogba, Sancho, Cavani, stelle in grado di illuminare il gioco dei Red Devils, spenti nei primi 45 minuti dal blackout imposto da una Dea perfettamente schierata da Gian Piero Gasperini.

Prima dell’infortunio di Demiral, con la coperta corta per troppe assenze (Toloi, Djimsiti, Hateboer, Gosens e Pessina) a togliere carburante al motore nerazzurro, permettendo ai Diavoli Rossi di rimontare, spinti anche sulle ali dell’entusiasmo dei 70mila dell’Old Trafford. Dea sconfitta con mille rimpianti, ma uscita a testa alta. L’ex provinciale orobica diventata realtà europea, capace in soli quattro anni di vincere in Inghilterra sui campi dell’Everton e del Liverpool, ha rischiato di fare il colpaccio anche in casa del Manchester di Cristiano Ronaldo, sfoggiando una prestazione perfetta nei primi 45 minuti.

Con una lezione tattica ai maestri inglesi impartita a domicilio da Gian Piero Gasperini, che in mattina aveva ricevuto la visita al campo di allenamento di Pep Guardiola, per un saluto tra vecchi amici e qualche scambio di consigli reciproci. Applicati alla perfezione nel primo tempo da una Dea chiusa ermeticamente dalla cintola in giù, con Demiral a imbavagliare CR7, e gli esterni a far correre la squadra nerazzurra. Che al 15’ la sblocca con un cross di Zappacosta per l’inserimento perfetto di Pasalic e al 29’ raddoppia con un’incornata di Demiral su corner di Koopmeiners.

United non pervenuto per 40 minuti e Dea padrona del campo. Nella ripresa l’ingresso di Pogba cambia il ritmo, i Red Devils dimezzano al 52’ con un contropiede di Rashford propiziato da un errore di Ilicic. L’Atalanta a venti minuti dalla fine ha la palla per chiuderla sul 3-1 ma De Gea fa due miracoli consecutivi su Zapata e Malinovskyi e il finale è tutto dei Diavoli Rossi. Al 75’ Maguire impatta con una rasoiata in area, poi sette minuti dopo arriva l’atteso gol di Ronaldo che anticipa Palomino di testa. Manchester che vola in testa al girone con 6 punti, Dea e Villarreal seconde a 4 punti e giochi apertissimi. Tra dodici giorni si replica a campi invertiti con lo United che farà visita a Bergamo alla squadra di Gasperini.