Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
5 giu 2022

Aprilia-Ducati, derby d’Italia a Barcellona

Aleix Espargarò in pole per 31 millesimi davanti a Bagnaia. Il via alle 14. Terzo tempo per Quartararo, cade anche il fratello di Marquez

5 giu 2022
marco galvani
Sport
Aleix Espargaro, oggi in pole, è secondo nella classifica del mondiale con 114 punti alle spalle di Fabio Quartararo (122). Terzo Enea Bastianini (94)
Aleix Espargaro, oggi in pole, è secondo nella classifica del mondiale con 114 punti alle spalle di Fabio Quartararo (122). Terzo Enea Bastianini (94)
Aleix Espargaro, oggi in pole, è secondo nella classifica del mondiale con 114 punti alle spalle di Fabio Quartararo (122). Terzo Enea Bastianini (94)
Aleix Espargaro, oggi in pole, è secondo nella classifica del mondiale con 114 punti alle spalle di Fabio Quartararo (122). Terzo Enea Bastianini (94)
Aleix Espargaro, oggi in pole, è secondo nella classifica del mondiale con 114 punti alle spalle di Fabio Quartararo (122). Terzo Enea Bastianini (94)
Aleix Espargaro, oggi in pole, è secondo nella classifica del mondiale con 114 punti alle spalle di Fabio Quartararo (122). Terzo Enea Bastianini (94)

di Marco Galvani

E’ un derby d’Italia la pole. Una sfida tra Aprilia e Ducati. Noale contro Borgo Panigale. Ma la RS-GP ha "qualcosa in più". Per l’esattezza 31 millesimi. Che valgono la seconda pole stagionale (dopo l’Argentina) per Aleix Espargarò. Con un tempo da record: 1’38.742. "Me lo sentivo che oggi sarebbe stato il mio momento, sono contentissimo", la carica dello spagnolo di casa Aprilia. "Godiamoci questo momento, ma la gara è domani", la cautela dell’ad di Aprilia Racing Massimo Rivola. Già, la gara. "Sarà praticamente impossibile andar via anche se potremmo farcela, ma sarebbe troppo rischioso qui perché pagheresti in consumo delle gomme – fa strategia Aleix -. Sicuramente dovrò tenere d’occhio Pecco e Fabio, vediamo chi sarà il più bravo". Fabio Quartararo (3°) deve difendere la vetta della classifica, ma "facciamo tanta fatica – ammette il francese della Yamaha –, sarebbe andata di lusso anche la seconda fila. Comunque di passo non sono messo molto male, penso che possiamo giocarcela". Certo, "quello che ci manca è sempre maggiore potenza, in ogni caso non ho alcuna ragione per non essere felice". Nel paddock come in pista. Aleix, Fabio e Pecco sono rivali e pure amici. Tre moto diverse, tre stili di guida diversi: "E’ un campionato molto difficile, siamo tutti molto veloci – riconosce Bagnaia (2°) –. Siamo un po’ più vicini ad Aleix, anche nel ritmo gara. Stiamo trasformando Barcellona in una pista amica anche per la Ducati". E infatti la seconda fila è tutta Desmo con Zarco, Di Giannantonio e Martin. Poi 9° Luca Marini (alle spalle dell’Aprilia di Maverick Vinales) e 11° Jack Miller. In difficoltà – e costretto a una super rimonta – Enea Bastianini, solo 14° dietro a Marco Bezzecchi. Continua il calvario in casa Marquez-Honda: Marc è out per l’intervento all’omero destro, Alex è caduto nelle FP4 colpendo violentemente il polso sinistro. Per il fratello d’arte niente fratture, ma niente qualifiche: oggi sarà in griglia (ultimo). Torna in pole dopo il Qatar Celestino Vietti (1’43.823). Il leader di classifica in Moto2 passa dalla Q1 e poi lima di 8 millesimi il tempo di Aron Canet. Chiude la prima fila Joe Roberts. Tra gli italiani, 15° Lorenzo Dalla Porta, 18° Tony Arbolino. In Moto3 seconda pole dell’anno per Dennis Foggia (1’48.290) davanti a Deniz Oncu (+0.138) e Izan Guevare (+0.247). In seconda fila la coppia del team SIC58 Lorenzo Fellon e Riccardo Rossi in compagnia di Ryusei Yamanaka. Il leader del Mondiale Sergio Garcia scatterà 7°, Andrea Migno 15°. Così le gare in tv. Diretta Sky: Moto3 alle 11, Moto2 alle 12.20, MotoGp alle 14. Gp della Catalogna in differita su TV8: alle 14.15 Moto3, alle 15.30 Moto 2, alle 17.15 MotoGp.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?