Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
25 apr 2022

Ancora grande Italia in Coppa a Baku Oro a squadre nel misto, exploit Raffaeli

Farfalle sempre protagoniste, anche l’argento nei 5 cerchi. Per Sofia un altro successo

25 apr 2022
Per le atlete azzurre un bottino di nove medaglie nelle finali di specialità di Coppa in Azerbaijan
Per le atlete azzurre un bottino di nove medaglie nelle finali di specialità di Coppa in Azerbaijan
Per le atlete azzurre un bottino di nove medaglie nelle finali di specialità di Coppa in Azerbaijan
Per le atlete azzurre un bottino di nove medaglie nelle finali di specialità di Coppa in Azerbaijan
Per le atlete azzurre un bottino di nove medaglie nelle finali di specialità di Coppa in Azerbaijan
Per le atlete azzurre un bottino di nove medaglie nelle finali di specialità di Coppa in Azerbaijan

Ancora grande Italia nella seconda giornata di gare alla Mga di Baku, dedicata alle finali di specialità della Coppa del Mondo di Ritmica. La Nazionale composta da Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Martina Santandrea, Daniela Mogurean e Laura Paris, ha conquistato l’oro nell’esercizio misto con 3 nastri e 2 palle grazie al punteggio di 30.400, precedendo Giappone (28.250) e Kazakhstan (26.650), e l’argento nei 5 cerchi con 32.450, alle spalle delle padrone di casa dell’Azerbaijan protagoniste di una performance da 32.850. Le farfalle dell’Accademia di Desio, vincitrici ieri dell’All Around azero, all’esordio stagionale in una competizione ufficiale, devono accontentarsi della piazza d’onore, davanti ad Israele, bronzo con 32.050.

Tra le individualiste arriva subito un altro acuto del fenomeno delle Fiamme Oro, Sofia Raffaeli, oro al cerchio con 34.900. Staccata di tre punti e mezzo la bulgara Boryana Kaleyn, argento con 31.450. Terza piazza per l’israeliana Adi Asya Katz (30.350). Alla palla è l’individualista del Gruppo Sportivo di Vigna di Valle a vincere il derby fabrianese. Milena Baldassarri con 30.800 è seconda solo alla Kaleyn, leader di specialità a quota 33.050. Sul gradino basso questa volta ci sale la Raffaeli (30.650). L’Italia comunque, dopo il concorso generale, festeggia un’altra doppietta Fgi sulle sponde del Caspio. L’agente di Polizia di Chiaravalle concede poi il bis alle clavette, agguantando un altro bronzo con 29.800, proprio di una posizione davanti alla Baldassarri, costretta al legno con 28.750. Davanti ci sono l’israeliana Daria Atamanov, leader all’attrezzo con 30.950 e la lettone Jelizaveta Polstjanaja, 2ª a quota 30.700.

La delegazione federale torna dunque dalla trasferta nella quarta prova del Circuito di World Cup in Azerbaijan con un bottino di nove medaglie: tre dell’Insieme (2 ori e 1 argento) e sei delle individualiste, con la Raffaeli che ne vince 4 da sola (2 ori e 2 bronzi) e la Baldassarri che mette in valigia 1 argento e 1 bronzo.

Prossimo appuntamento alla Vitrifrigo Arena di Pesaro dal 3 al 5 giugno, in diretta su La7.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?