Giovedì 25 Luglio 2024

Europei tuffi 2022, Chiara Pellacani oro nel trampolino da 3 metri

La diciannovenne romana: "Successo bellissimo. Ora mare e un gelato crema, cioccolato e pistacchio". Bronzo per Elisa Cosetti nelle grandi altezze

Chiara Pellacani (Ansa)

Chiara Pellacani (Ansa)

Roma, 19 agosto 2022 - Chiara Pellacani è medaglia d'oro agli Europei di nuoto 2022. I tuffi dell'Italia continuano a regalare grandissime soddisfazioni. La diciannovenne romana, che si era qualificata all'atto conclusivo con il miglior punteggio dimostrando la consueta sicurezza e solidità, ha trionfato nella finale del trampolino da 3 metri. L'azzurra ha chiuso con un punteggio di 318.75, davanti alla svizzera Michelle Heimberg (301.80) e alla britannica Yasmin Harper (296.20). Decimo posto per l'altra azzurra in gara, Elisa Pizzini: la veronese, già soddisfatta per l'ingresso in finale da debuttante, ha chiuso con 243.85 punti.

Per Chiara Pellacani si tratta della quinta medaglia raccolta a Roma. In precedenza aveva conquistato un argento insieme a Elena Bertocchi nel trampolino sincro da tre metri, due medaglie di bronzo, una insieme a Matteo Santoro nella trapolino sincro misto da tre metri, e una in singolo nel trampolino da un metro, e un oron nel Team Event nel quartetto formato da Andreas Sargent Larsen, Sarah Jodoin Di Maria ed Eduard Timbretti Gugiu.

Chiara Pellacani nelle ultime 10 gare disputate in un Europeo è sempre salita sul podio: 5 medaglie a Budapest 2021, 5 ora a Roma. Le medaglie d'oro nella sua carriera sono 5. Poi 4 argenti e 3 bronzi: un totale 12 medaglie.

Pellacani: "Ora un gelato cioccolato, crema e pistacchio"

"Me l'ero immaginato questo momento però è sempre una grande emozione e non c'è mai nulla di scontato sopratutto in questi sport dove la testa conta tanto". Queste le prime parole dopo l'oro di Chiara Pellacani. "Sono contentissima, ho lavorato molto per questa gara e ci speravo. E' stato bellissimo vincere in casa, con i miei parenti a vedermi". La giovanissima romana ora si concederà qualche girno di pausa al mare, poi partità alla volta degli Stati Uniti: in Luisiana frequenterà l'università e contnuerà ad allenarsi. Oltre che dall'allenatore Nicola Marconi, i suggerimenti sono arrivati anche da Tania Cagnotto: "Abbiamo sempre fatto riunioni e lei dava consigli a tutti noi". Prima dell'ultimo tuffo, è arrivato un sorriso: "Cercavo di viverla bene, ho sentito il tifo per me e mi ha reso felice", dice Chiara che finalmente, come le promette il papà a pochi passi, potrà godersi una vaschetta di gelato. "Cioccolato, crema e pistacchio. Vado sul classico".

Grandi altezze, bronzo Cosetti

Medaglia di bronzo per Elisa Cosetti nella gara dalle grandi altezze. Con 284.30 l'azzurra ha chiuso alle spalle della tedesca Iris Schmidbauer (309.30) e dell'ucraina Antonina Vyshyvanova (295.40).