Vincenzo Nibali
Vincenzo Nibali

Candas, 7 settembre 2018 – Si comincia a fare sul serio nella seconda settimana della Vuelta Esapana 2018. La tappa 13 provocherà ulteriori scossoni in classifica generale, dopo che i migliori hanno riposato nella frazione di Faro de Estaca. E’ in programma infatti la Candas-La Camperona di 174 chilometri, tre Gpm di cui due di prima categoria.

Vuelta 2018, le pagelle della tappa 12 di Angelo Costa

Vuelta 2018, classifica e risultati dopo la tappa 12

Il percorso. Pronti via e subito si sale, poco dopo la cittadina di Gijon, Alto de la Madera, 7 chilometri al 3.5% di pendenza media. Dopo una breve discesa, lunghissimo falsopiano di 60 chilometri per arrivare all’inizio della seconda salita. Puerto de Tarna, Gpm di prima categoria di 13 chilometri al 5.8% di pendenza media e massima del 7.5%. Si scollina a 1.490 metri di altezza, segue brevissima discesa e poi ancora lungo tratto in falsopiano per arrivare all’ultima erta. La salita verso Camperona comincia al chilometro 166 ed è lunga circa 8 chilometri. Prima parte facile con pendenze massime del 7% fino a due dall’arrivo, poi muro durissimo al 19.5% a un chilometro dal traguardo. Qui i migliori cercheranno di fare la differenza. Nel finale spiana ma si rimane su una pendenza dell’11%.

Orari tv e favoriti – Partenza da Candas alle 12.57, Alto de la Madera attorno alle 13.30, poi lungo falsopiano fino all’imbocco del Puerto de Tarna previsto tra le 15.18 e le 15.34, arrivo in cima tra le 15.38 e le 15.57. Ancora lungo falsopiano per arrivare all’ultima salita che inizierà tra le 17.13 e le 17.42, arrivo previsto tra le 17.25 e 17.56. I favoriti saranno gli scalatori, quelli pur. Il muro al 19% finale premierà chi ha più energia nelle gambe. La classifica generale, dopo la tappa di oggi, vede a sorpresa il balzo in vetta di Herrada Lopez che difficilmente potrà conservare il primato. Tra i big, Yates tiene Valverde e Quintana a pochi secondi, vicinissima anche Izaguirre, Uran, Lopez, Krujiswijk e Bennett. Insomma, tutto può accadere. Da valutare la tenuta di Fabio Aru che è staccato 1’49” dai grandi e ha già mostrato segnali di cedimento nella prima tappa di montagna. Grande curiosità anche per Vincenzo Nibali che potrebbe tentare la stoccata da lontano per saggiare la gamba in vista del Mondiale. Diretta Eurosport 1 dalle 16 (pacchetto Premium e Sky) e online su Eurosport Player. Live disponibili anche sui dispositivi mobile Premium Play e Sky Go.