Tutta la gioia della Nazionale azzurra, qualificata alle prossime Olimpiadi
Tutta la gioia della Nazionale azzurra, qualificata alle prossime Olimpiadi

Bari, 12 agosto 2019 - Dopo l'Italvolley femminile, anche quella maschile stacca il pass per Tokyo 2020. La Nazionale del commissario tecnico Gianlorenzo Blengini festeggia al PalaFlorio di Bari la dodicesima partecipazione consecutiva alle Olimpiadi: decisivo il netto successo per 3-0 (25-16; 25-19; 25-19) sulla Serbia, tramortita sin dal primo set. Gli azzurri sono più precisi in attacco, superiori a muro e possono contare su un Ivan Zaytsev (miglior marcatore dell'incontro con 16 punti) che toglie le castagne dal fuoco nei rari momenti in cui la gara è equilibrata. Bene anche Osmany Juantorena, che chiude con 13 punti, e un chirurgico Oleg Antonov.

"Le Olimpiadi erano l'obiettivo attorno al quale girava la nostra estate - sottolinea un emozionato Blengini - Siamo pieni di soddisfazione, siamo orgogliosi di noi stessi. Stasera ci godiamo la nostra vittoria e da domani inizieremo a pensare a come proseguire. Siamo stati molto bravi a resistere nel terzo set perché le onde delle emozioni in queste partite sono dietro l’angolo. Abbiamo retto mentalmente, abbiamo fatto una partita non solo di grande volontà e aggressività, ma anche di testa".

Oltre all’Italia e al Giappone (il paese ospitante), negli altri gironi si qualificano per Tokyo 2020 il Brasile, gli Stati Uniti, la Russia, la Polonia e l'Argentina. Un lotto di Nazionali importantissime, ma quella azzurra ha dimostrato per l'ennesima volta di essere una delle migliori al Mondo e pronta fra un anno a giocarsi nuovamente le proprie carte alle Olimpiadi, dove viene da due podi di fila. Il ciclo dell'Italvolley continua.