Ferrari 488 GT3 di Monster VR46 Kessel guidata dal trio Rossi-Marini-Salucci
Ferrari 488 GT3 di Monster VR46 Kessel guidata dal trio Rossi-Marini-Salucci

Yas Marina (Emirati Arabi), 14 dicembre 2019 - Valentino Rossi vince nella classe Pro-Am, chiudendo al terzo posto assoluto la 12 Ore del Golfo. Il Dottore, in team con il fratellino Luca Marini ed all'amico di sempre, Alessio Salucci, ha trionfato al volante della Ferrari 488 GT3 di Monster VR46 Kessel.

Il nove volte campione del mondo di motociclismo subito vincente al debutto sulla Ferrari 488 GT3, che non aveva mai guidato in precedenza. 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Gulf 12 hours start now at Yas Marina Circuit 🏁 Thursday FP1 📸 @camilss

Un post condiviso da valeyellow46 (@valeyellow46) in data:

LA GARA - Il terzetto aveva chiuso in testa anche la prima metà di gara, Ma nella seconda era stato rallentato da un problema della vettura, che ha fatto perdere secondi preziosi. Nonostante la sfortuna Rossi, Marini e Salucci hanno confermato l'ottima prestazione nelle rimanenti sei ore di gara. 

Sembrava andare tutto liscio quando a quattro ore e mezza dal termine quando la 488 GT3, in quel momento con Valentino al volante, si fermava lungo la pista salvo poi ripartire. L'imprevisto faceva perdere al team romagnolo la testa della corsa. 

Ma la vettura numero 46 nel corso della gara tornava in testa alla classe, occupando la terza posizione assoluta. Una penalizzazione di 5 secondi, aggiunta al tempo complessivo di gara per aver guadagnato un vantaggio in maniera non consentita, il team Rossi-Marini-Salucci  chiudeva la 12 Ore in prima posizione di classe, terza assoluta. 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Qualifying day at Yas Marina Circuit,ready for tomorrow ✊🏼 📸 @camilss #Gulf12hours

Un post condiviso da valeyellow46 (@valeyellow46) in data:

Il podio di classe Am ha premiato la Ferrari numero 65 di Kessel Racing di Alexis De Bernardi, Loris Capirossi e Nicola Cadei, seconda sotto la bandiera a scacchi e la numero 11 di AF Corse, affidata a Tani Hanna, Christophe Ulrich, Kriton Lentoudis e Rui Aguas, terza.