1 apr 2022

Ciclismo, Ulissi: "Pogacar il più forte corridore mai visto"

Diego Ulissi, reduce dalla vittoria a Larciano, correrà in appoggio a Pogacar nelle classiche: è un campione umile, mai visto uno così forte

Diego Ulissi
Diego Ulissi

Bologna, 1 aprile 2022 – E’ tornato ad alti livelli Diego Ulissi dopo il problema al cuore riscontrato qualche mese fa. L’azzurro è dovuto ripartire da zero a livello fisico, ricostruendo una condizione necessaria per competere ad alti livelli. I risultati si vedono, una buona Coppi e Bartali e poi la vittoria a Larciano, ora sarà gregario di Tadej Pogacar nelle Classiche prima di partecipare al Giro d’Italia 2022. Ulissi ha parlato a Oasport del suo momento di forma e del futuro.

Ulissi: “Nessuno come Pogacar”


Ulissi vincitore a Larciano, sfruttando anche la tattica di squadra che prevedeva l’altra freccia al proprio arco, ovvero lo svizzero Marc Hirschi: “La Coppi e Bartali è stata dura e pensavo di arrivare stanco a Larciano – le sue parole – La gamba ha risposto bene, mi ero messo a disposizione di Hirschi ma poi sono riuscito a cogliere l’occasione giusta. Come sto? Dopo il problema al cuore ho dovuto ricostruire da zero la forma fisica, mentre a livello mentale è stato più facile”. Ora massimo appoggio a Tadej Pogacar: “Sarò al suo servizio nelle Classiche, lui è un campione umile che si fa ben volere da tutti. Ho corso con tanti corridori forti ma uno completo come lui non l’ho mai visto”. Chi vive invece un momento difficile è il collega Sonny Colbrelli alle prese con tutti i controlli del caso dopo il malore al Catalogna: “Sono situazioni veramente difficili, ora la cosa che conta è che Sonny abbia vicino i suoi affetti più cari per ritrovare serenità. Spero presto di rivederlo in gruppo”.

Leggi anche - Gand 2022, vince Girmay

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?