Tour de France 2017. Nella foto Fabio Aru
Tour de France 2017. Nella foto Fabio Aru

Vittel, 5 luglio 2017 - Quinta tappa relativamente breve al Tour de France: la Vittel-Planche des Belles Filles si snoda per167 chilometri, ma con ultimi 50 impegnativi e con due salite, l’ultima delle quali sarà anche arrivo di tappa. Dove vinse Nibali in solitario nel 2014, l’Italia si aggrappa a Fabio Aru, unico nostro rappresentante in grado di fare classifica. Ma vediamo i segreti di questa prima frazione che scoprirà le carte tra gli uomini che lottano per la maglia gialla e il podio. Di seguito il programma con gli orari tv, il percorso e i favoriti

Tour de France 2017, classifica e risultati dopo la tappa di oggi

PERCORSO - I primi chilometri sono facili, da Vittel lungo falsopiano di circa 70 chilometri, poi da Luxeil les Bains la strada diventa mossa fino al traguardo volante di Faucogney al chilometro 102 di corsa. Qui iniziano le vere asperità: Cote d’Esmoulieres, 2 chilometri con pendenza media dell’8%, in cima mancheranno 53 chilometri all’arrivo ma la strada continuerà leggermente a salire in facile falsopiano per altri 10 chilometri, poi discesa verso Servance al chilometro 127 di gara. Dopo altri 10 chilometri di discesa, a Belonchamp la strada inizia a salire anche se non si tratta ancora dell’ultimo Gpm, ma in questo tratto le squadre degli uomini di classifica cercheranno di tenere il ritmo alto per consentire ai propri capitani di iniziare la salita di Planches des Belles Filles nelle prime posizioni. Da Plancher les Mines svolta verso l’erta finale, primo tratto facile di circa 3 chilometri (non considerati ufficialmente salita), poi le pendenze salgono negli ultimi 6 dove si deciderà la corsa. Pendenza media dell’8,2 ma i chilometri 1, 3 e 4 di salita hanno pendenze costanti superiori al 9%. Ultimi due chilometri all’8% anche se nel finale c’è un muro di 300 metri al 20%. Inutile sottolineare come la salita sia adatta agli scalatori, che dovranno produrre uno sforzo massimo negli ultimi 6 chilometri al termine di una tappa che non presenta dure e lunghe erte in precedenza.

Tour de France 2017, Sagan squalificato. Il video

TOUR_23887449_173606

ORARI TV Partenza da Vittel alle ore 13.20, il percorso si snoderà attorno ai Vosgi non causando nella parte iniziale problemi alla carovana. La frazione diventa interessante al traguardo volante di Faucogney tra le 15.36 e le 15.49, primo Gpm de la Cote d’Esmouliers attorno alle 16. Passaggio da Servance alle 16.20 circa, svolta per la salita finale a Plancer les Mines sulle 16.45. Arrivo previsto a La Planches des Belles Filles tra le 16.58 e le 17.15. Eurosport in diretta dalle 13 con il pre-tappa, live integrale dalle 13.15 fino al traguardo. Raisport + a partire dalle 13.45, dalle 15 anche su Rai Tre con ampio Processo alla Tappa.

FAVORITI - I favoriti sono chiaramente gli uomini di classifica. Gli scalatori proveranno ad attaccare Froome che dopo la cronometro ha guadagnato un minimo vantaggio su tutti gli altri. Giocheranno le proprie carte Porte, Quintana, Bardet, con Aru che può sicuramente mettere in mostra il suo buono stato di forma. Da verificare la condizione di Contador. Attenzione agli outsider Chaves e Mentjes. Sicuramente partirà una fuga, ma l’esito della tappa deciderà dalle strategie dei big che vorranno andarsi a conquistare il primo successo di tappa. E Froome? Se ‘frullerà’ come suo solito sarà durissima per tutti…