L'altimetria della sesta tappa
L'altimetria della sesta tappa

Privas, 2 settembre 2020 - Si torna a salire al Tour de France 2020. La sesta tappa da Le Teil a Mont Aigual di 199 chilometri presenta un finale interessante e scoppiettante, dove, con una buona tattica di gara, si potrebbero creare gap tra i big. I primi 140 chilometri sono sostanzialmente pianeggianti, nulla da segnalare se non il traguardo volante di Saint Hippolyte, poi le prime salite: gpm di terza categoria del Gap de Coste, 2 chilometri al 7.3% e subito dopo il Col de Mourezes di 6 chilometri la 4.8%, nulla di particolarmente duro. Poi il finale a cui prestare attenzione. A 25 dall'arrivo inizia il Col de la Lusette, prima categoria di 11 chilometri al 7.3% con massime dell'11%. In cima non c'è discesa, prima un falsopiano di qualche chilometro, poi gli ultimi 7 in costante salita al 3-4%. Nel finale il supporto dei compagni di squadra diventa fondamentale.

Mondiali di ciclismo 2020 a Imola

I favoriti

Il finale di tappa sarà da gustare, se un big dovesse attaccare sulla Lusette, fare selezione e avere l'appoggio di un compagno nel falsopiano che porta all'arrivo, i distacchi potrebbero anche diventare importanti. Il ruolo delle squadre sarà fondamentale per non lasciare soli i capitani negli ultimi 10 chilometri in leggera salita in cui a ruota si starà bene: inseguire da soli sarebbe deleterio se qualcuno restasse attardato. Se dovesse arrivare una fuga, potrebbero tentare corridori bravi in salita ma già distanziati in classifica come Formolo, Rolland, Roche, Pello Bilbao o Herrada. Attenzione ai big, soprattutto alle squadre che possono sganciare uno dei capitani. La Ineos, ad esempio, ha un Carapaz distanziato di 45 secondi in classifica, quindi già con distacco sensibile, e il percorso di domani si può prestare ad azioni particolari.

Orari tv

Live a pagamento su Eurosport, canale 210 di Sky, a partire dalle 13.05 e in streaming su Eurosport Player e Dazn. Diretta in chiaro dalle 14 su Rai Due, in streaming su Raiplay.