L'altimetria della diciassettesima tappa
L'altimetria della diciassettesima tappa

Villard de l’Ans, 15 settembre 2020 – Promette grande spettacolo il Tour de France 2020 nella tappa 17 in programma mercoledì 16 settembre. Sono 170 chilometri da Grenoble al Col de la Loze, con arrivo in salita e in quota oltre i duemila metri di altitudine. Domani sarà tappa fondamentale per la classifica generale con due salite toste e importanti sia per nome che per altezza. A Villard de l'Ans i grandi si sono guardati, arrivando a circa un quarto d'ora dal vincitore Kamna. In classifica generale restano 40 secondi tra Roglic e Pogacar, con Uran terzo incomodo a 1'34".

Tour de France 2020, classifica dopo tappa 18. Vince Kwiatkowski a braccetto con Carapaz

Tour de France, tappa 18. Percorso, favoriti e orari tv

Bernal si ritira

Intanto, prima del via del tappone alpino, arriva la notizie del ritiro di Egan Bernal. Il campione in carica, 16° nella classifica generale con oltre 19 minuti di ritardo dalla maglia gialla Primoz Roglic, esce dai giochi: "Abbiamo preso questa decisione perché abbiamo a cuore gli interessi di Egan - ha spiegato Dave Brailsford, general manager del Team Ineos - Bernal è un campione vero che ama correre, ma è anche un giovane ciclista con tanti Tour davanti: a questo punto la cosa piu' saggia per lui e' fermarsi". "Non volevo finisse così, ma e' la decisione giusta - ha ammesso il 23enne colombiano, maglia gialla nel 2019 - Ho grande rispetto per il Tour e sto già pensando ai prossimi anni".

Il percorso

E' il tappone alpino di questa edizione. Primi 88 chilometri tutto sommato facili con pianura abbondante e traguardo volante in località La Rochette al chilometro 45. Poi si sale da La Chambre verso ik mitico Col de la Madeleine, 17 chilometri all’8.4% di pendenza media e massime dell’11%. Segue una lunga discesa di quasi 25 chilometri fino a Notre Dame de Briancon dove saranno presenti altri 15 chilometri di falsopiano prima di imboccare la salita finale. Lunghissimo Col de Loze di 21 chilometri con una pendenza media del 7.8% e massime del 24% negli ultimi due chilometri di ascesa. Arrivo in quota a 2.304 metri di altitudine.

Favoriti

Difficilmente i big della generale si lasceranno scappare l’arrivo a oltre duemila metri di altitudine, dove l'ossigeno inizia a mancare e chi va in crisi rischia di perdere minuti in pochi chilometri. Primoz Roglic vuole consolidare il primato e conquistare una tappa, Tadej Pogacar sogna in giallo, Mikel Landa, Miguel Angel Lopez, Rigoberto Uran e Richie Porte guardano alla classifica generale, ma potrebbero puntare anche ad un successo parziale. A Villard de l’Ans il gruppo ha lasciato fare ai fuggitivi, difficilmente lo spartito si ripeterà sulla Madeleine e il Loze. A meno che la Jumbo Visma non preferisca togliere eventuali secondi di abbuono a Pogacar che nelle ultime mini volate ha sempre battuto la maglia gialla. Attenzione anche a Carapaz, se avrà recuperato dalle fatiche di Villard de Lans, e a Thibaut Pinot che oggi ha mollato solo nell'ultimo strappo, avvisaglia che forse il francese è pronto per andare a caccia di una tappa. 

Orari tv

Live a pagamento su Eurosport 1, canale 210 di Sky, a partire dalle 12.10 in streaming su Eurosport Player e Dazn. Live in chiaro dalle 13.30 su Raisport Hd, passaggio su Rai Due dalle 14 e in streaming su Raiplay.it