Van De Poel conquista la seconda tappa del Tour 2021 (Ansa)
Van De Poel conquista la seconda tappa del Tour 2021 (Ansa)

Mur-de-Bretagne Guerlédan, 27 giugno 2021 - La tappa 2 del Tour de France 2021 assume significati che vanno oltre la stretta attualità: dietro la vittoria di Mathieu Van Der Poel, con annessa conquista della maglia gialla, c'è il lunghissimo tabù di suo nonno Raymond Poulidor, che mai riuscì a indossare il simbolo del primato nonostante gli 8 podi in carriera nella Grande Boucle. Se questa è la bella storia regalata dai due passaggi sul Mur-de-Bretagne Guerlédan, entrambi appannaggio del fenomeno olandese, quelle meno piacevoli riguardano Julian Alaphilippe, che stavolta, dopo lo show di ieri, si fa sorprendere e Geraint Thomas, che lascia sull'asfalto oltre 20'' nonostante il consueto forcing della sua Ineos Grenadiers. La tappa 3, che condurrà la carovana da Lorient a Pontivy dopo 182,9 km, potrebbe rappresentare la prima vera chance per i velocisti puri del gruppo.

La cronaca

 I fuggitivi di giornata sono Anthony Perez (Cofidis), Jonas Koch (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux), Simon Clarke (Team Qhubeka NextHash), Edward Theuns (Trek-Segafredo), Ide Schelling (Bora-Hansgrohe) e Jérémy Cabot (Team TotalEnergies): questo drappello scollina sulla Cote de Sainte-Barbe (900 metri con una pendenza media del 5,4%) con 3' di vantaggio, che scende a 2' sulla Cote de Pordic (2 km con una pendenza media del 3,2%). Poco prima del primo passaggio sul Mur-de-Bretagne Guerlédan (2 km con una pendenza media del 6,9%) davanti restano i soli Cabot e Theuns, con quest'ultimo che poi si lancia in un attacco in solitaria prima di essere riassorbito dal gruppo. Sulle rampe più dure il primo a scattare è Mathieu Van Der Poel (Alpecin-Fenix), che guadagna gli 8'' di abbuono allo scollinamento sul Mur-de-Bretagne Guerlédan: a Tadej Pogacar (UAE Team Emirates) e Primoz Roglic (Jumbo-Visma) ne vanno rispettivamente 5'' e 2''. Il secondo passaggio è quello decisivo e il protagonista è ancora Van Der Poel, che in un colpo solo vince la tappa e porta a casa quella maglia gialla che fu un tabù per suo nonno Raymond Poulidor. L'altra sorpresa di giornata, oltre alla fine del breve regno di Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step), è la parziale debacle di Geraint Thomas (Ineos Grenadiers), che lascia sull'asfalto oltre 20'': con lui anche Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo).
 

Ordine d'arrivo tappa 2 Tour de France 2021

 1) Mathieu Van Der Poel (AFC) in 4h18'30''
2) Tadej Pogacar (UAD) +6''
3) Primoz Roglic (TJV) +6''
4) Wilco Kelderman (BOH) +6''
5) Julian Alaphilippe (DQT) +8''
6) Bauke Mollema (TFS) +8''
7) Jonas Vingegaard (TJV) +8''
8) Sergio Andres Higuita (EFN) +8''
9) Pierre Latour (TEN) +8''
10) Jack Haig (TBV) +8''
 









Classifica generale Tour de France 2021

 1) Mathieu Van Der Poel (AFC) in 8h57'25''
2) Julian Alaphilippe (DQT) +8''
3) Tadej Pogacar (UAD) +13''
4) Primoz Roglic (TJV) +14''
5) Wilco Kelderman (BOH) +24''
6) Jack Haig (TBV) +26''
7) Bauke Mollema (TFS) +26''
8) Sergio Andres Higuita (EFN) +26''
9) Jonas Vingegaard (TJV) +26''
10) David Gaudu (GFC) +26''








Leggi anche - Tour de France 2021: dove vederlo in TV