Il Tour de France potrebbe essere corso a porte chiuse
Il Tour de France potrebbe essere corso a porte chiuse

Parigi, 24 marzo 2020 - L'organizzazione del Tour de France starebbe valutando la possibilità di disputare la corsa a tappe francese a porte chiuse. E' quello che trapela in queste ore dall'organo di informazione 'Le parisien', che sostiene come la Grand Boucle potrebbe restare in calendario a fine giugno nonostante l'evolversi della pandemia da coronavirus.

Di fatto, si cercherebbe di ripercorrere le orme della recente Parigi-Nizza, ovvero evitare cerimonie di apertura e chiusura di ogni tappa, cancellare la carovana pubblicitaria e chiudere le porte al pubblico. Non sarà facile, il ciclismo si corre per strada ed è a libero accesso, ma l'Aso sta studiando ogni soluzione per far partire la corsa regolarmente il 27 giugno da Nizza con la cronometro. La chiusura è prevista a Parigi il 19 luglio.