Tom Brady, ex quaterback dei New England Patriots (Ansa)
Tom Brady, ex quaterback dei New England Patriots (Ansa)

New York, 20 marzo 2020 - Colpo di scena nel campionato di football NFL, Tom Brady lascia i New England Patriots e firma per i Tampa Bay Buccaneers. Dopo 20 anni, e sei Superbowl vinti, Capitan America si è legato ai 'Bucs'. Brady ha postato su Instagram un video di se stesso mentre firma il contratto con i Tampa Bay Buccaneers, di proprietà del magnate statunitense Malcom Glazer, patron anche del Mancester United. 

E' stato lo stesso Brady ad annunciarlo, ma già martedì scorso il campione , che sul mercato era 'free agent', aveva annunciato l'intenzione di non rinnovare il vincolo ai Patriots. 

Secondo voci trapelate dalla nuova squadra si tratterebbe di un "contratto multimilionario", secondo i media sarebbe un accordo valido per due anni a 30 milioni di dollari (circa 26 milioni di euro) a stagione. 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Excited, humble and hungry ...if there is one thing I have learned about football, it’s that nobody cares what you did last year or the year before that...you earn the trust and respect of those around through your commitment every single day. I’m starting a new football journey and thankful for the @buccaneers for giving me an opportunity to do what I love to do. I look forward to meeting all my new teammates and coaches and proving to them that they can believe and trust in me...I have always believed that well done is better than well said, so I’m not gonna say much more - I’m just gonna get to work! #Year1 p.s. Jack Brady with the photocred 😀

Un post condiviso da Tom Brady (@tombrady) in data:

I Buccaneers, che non approdano ai playoff dal 2007, in una nota scrivono: "Brady è un campione comprovato", e i fan sognano già il Superbowl del 2021 che verrà giocato proprio nello stadio di Tampa, il Raymond James. 

Brady da parte sua ha detto: "Resto umile e ho ancora fame di successi e se c'è una cosa che ho imparato nel mondo del football è che a nessuno importa cosa hai fatto uno o due anni fa. Ti guadagni il rispetto di coloro che sono intorno a te lavorando duro ogni giorno. Credo anche, da sempre, che 'ben fatto' sia sempre molto meglio che 'ben detto'. Ora non mi rimane che affrontare questa nuova avventura e ringrazio i Buccaneers che hanno creduto in me".