10 mar 2022

Tirreno Adriatico 2022, tappa 4: Pogacar show. Classifica e ordine d'arrivo

Ennesima prova di forza dello sloveno, che stacca tutti sull'ultima salita: Evenepoel si difende, Ganna cede, Carapaz a picco

giusy anna maria d'alessio
Sport
Slovenian rider Tadej Pogacar of the team UAE Team Emirates wins the 4th stage of the Tirreno Adriatico cycling race, from Cascata delle Marmore to Bellante of 202 km, Italy, 10 March 2022. ANSA/ROBERTO BETTINI
Tadej Pogacar vince la tappa 4 della Tirreno (Ansa)

Bellante, 10 marzo 2022 - Tadej Pogacar contro tutti: la tappa 4 conferma il copione previsto fin dalla vigilia per la Tirreno Adriatico 2022, che da oggi ha una nuova maglia azzurra. Sull'ultima salita Filippo Ganna abdica in favore dello sloveno, che prima chiude tutti gli attacchi dei rivali (dai quali perde terreno Richard Carapaz) e poi con una rasoiata inesorabile va a prendersi la frazione e il simbolo del primato. Con buona pace soprattutto di Remco Evenepoel, che non riesce a sfruttare l'eccellente lavoro della squadra e dello stesso Julian Alaphilippe: per il momento nessuno sembra in grado di avere gli strumenti per fermare un super Pogacar.

Tirreno Adriatico 2022, tappa 5 a Barguil. Classifica e ordine d'arrivo

Tirreno Adriatico 2022, tappa 6 in tv: orari, percorso e favoriti

La cronaca

I fuggitivi di giornata sono Lilian Calmejane (AG2R Citroen Team), Jasha Sutterlin (Bahrain Victorious), Jhonatan Restrepo (Drone Hopper-Androni Giocattoli), Jonathan Caicedo (EF Education-EasyPost), Diego Rosa (Eolo-Kometa Cycling Team), Einer Rubio (Movistar Team), Warren Barguil (Team Arkéa-Samsic), Tsgabu Grmay (Team BikeExchange), Chris Hamilton (Team DSM) e Quinn Simmons (Trek-Segafredo). Quest'ultimo si avvantaggia sul primo dei tre passaggi sul GPM di Bellante (4,9 km con una pendenza media del 5,4%): sulle tracce dello statunitense, oltre ai superstiti dell'attacco del mattino, si lanciano Tadej Pogacar (UAE Team Emirates), Filippo Ganna (Ineos Grenadiers), Remco Evenepoel (Quick-Step Alpha Vinyl Team) e Jai Hindley (Bora-Hansgrohe), ma nessuno di questi tentativi ha fortuna. Il blitz di Simmons è comunque destinato a terminare: a provarci è poi Valentin Ferron (Team TotalEnergies), ma anche in questo caso la veemenza del gruppo non lascia molto margine. Veemenza che sull'ascesa finale miete anche vittime illustri: su tutte Richard Carapaz (Ineos Grenadiers), un Julian Alaphilippe (Quick-Step Alpha Vinyl Team) oggi nelle vesti di gregario e la stessa maglia azzurra Ganna. Il nuovo leader della classifica generale diventa Pogacar, che prima spegne le fiammate dei rivali e poi attacca in prima persona, prendendosi tutta la posta in palio.

 

Ordine d'arrivo tappa 4 Tirreno Adriatico 2022

 
1) Tadej Pogacar (UAD) in 4h48'39''
2) Jonas Vingegaard (TJV) +2''
3) Victor Lafay (COF) +2''
4) Remco Evenepoel (QST) +2''
5) Giulio Ciccone (TFS) +5''
6) Tao Geoghegan Hart (IGD) +5''
7) Enric Mas Nicolau (MOV) +5''
8) Wilco Kelderman (BOH) +5''
9) Mikel Landa Meana (TBV) +5''
10) Jai Hindley (BOH) +5''

 


Classifica generale Tirreno Adriatico 2022

1) Tadej Pogacar (UAD) in 14h36'47''
2) Remco Evenepoel (QST) +9''
3) Filippo Ganna (IGD) +21''
4) Thymen Arensman (DSM) +36''
5) Tao Geoghegan Hart (IGD) +43''
6) Jonas Vingegaard (TJV) +45''
7) Miguel Angel Lopez Moreno (AST) +50''
8) Marc Soler (UAD) +56''
9) Richie Porte (IGD) +1'02''
10) Wilco Kelderman (BOH) +1'04''

Tirreno Adriatico 2022: a Ewan la tappa 3
 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?