Bologna, 17 marzo 2019 - Dopo le fatiche con le tappe del weekend dove i muri l’hanno fatta da padroni, la Tirreno Adriatico 2019 tira leggermente il fiato e propone per lunedì 18 marzo una tappa relativamente facile e con probabilmente un arrivo in volata. E’ in programma la Matelica-Jesi di 185 chilometri, una frazione mossa nella prima metà, piatta nella seconda.

Sesta tappa, bis di Alaphilippe

Il percorso. Pronti via e si sale verso Braccano al chilometro 12, poi Gpm di Valico di Pietra Rossa al chilometro 53 di gara, in cima breve discesa e poi lungo sali e scendi fino a Serra de’ Conti, chilometro 105 di gara. Qui la tappa diventa più facile, pianeggiante fino al traguardo di Jesi dove si terranno due giri dell’ultimo circuito da 12.6 chilometri. Non ci sono asperità nel circuito e la strada è ampia e ben asfaltata. Gli ultimi 3 chilometri sono all’interno della città di Jesi con ultima curva a 1.000 metri dal traguardo.

Orari tv e favoriti - I favoriti sembrano i velocisti, in una delle ultime occasioni. Elia Viviani su tutti, ma anche Peter Sagan e Fernando Gaviria ci proveranno assieme al francese Boouhanni e all’italiano Giacomo Nizzolo. Partenza da Matelica alle 11.50, Valico di Pietra Rossa attorno alle 13, passaggio a Serra de’ Conti attorno alle 14.20, primo transito da Jesi tra le 15.22 e le 15.44 con arrivo previsto tra le 15.38 e le 16.01. Diretta Raisport Hd dalle 13.45, su Rai Due dalle 15.40 disponibile anche in streaming sul sito Raiplay. Diretta Eurosport 2 dalle 13.45 disponibile anche su Eurosport Player.