L'altimetria dell'ottava tappa
L'altimetria dell'ottava tappa

Notaresco, 15 maggio 2021 – Si infiamma il Giro d’Italia 2021. Oggi proseguiranno le schermaglie tra i big, in attesa delle Alpi, con la tappa 8 che arriva a Guardia Sanframondi dopo una salita di quarta categoria. Messa alle spalle la frazione abruzzese, il percorso prevede poca pianura e 3.400 metri di dislivello, con il Bocca della Selva a 50 dal traguardo che potrebbe favorire ulteriori colpi tra i pretendenti alla  classifica generale.

Giro d'Italia 2021 tappa 10: percorso, altimetria, favoriti e orari tv

Giro d'Italia 2021 tappa 9: percorso, altimetria, orari tv e favoriti

Sommario

Percorso

La tappa di oggi segna 170 chilometri da Foggia a Guardia Sanframondi tra le province di Foggia, Campobasso, Caserta e Benevento. Ci sarà poca pianura, già dopo la partenza da Foggia la strada sale leggermente verso Montecorvino, non Gpm, prima di un tratto vallonato per avvicinarsi a Campobasso, dove la strada sale leggermente verso il capoluogo che sarà anche traguardo volante al chilometro 84. Da qui si fa sul serio. Dopo una breve discesa inizia la salita di seconda categoria della Bocca della Selva, 19 chilometri al 4.6% di pendenza media e massime del 10% a metà salita. Il Gpm è lungo ma non duro e resta da verificare se qualcuno vorrà provare un attacco a sorpresa da lontano anche per sfruttare gli oltre 30 chilometri di discesa per raggiungere Cerreto Sannita, che precede il traguardo volante di Castelvenere al chilometro 162. Qui la strada sale già verso Guardia Sanframondi per lo strappo finale che porta al traguardo. Gli ultimi 3 chilometri di salita non sono facili, medie del 7.6% che spianano al 4.4% negli ultimi 600 metri. Massime dell'11%.

Favoriti

La morfologia appare molto adatta alle fughe e difficilmente il gruppo potrà tenere cucita la corsa. La lotta alla generale difficilmente subirà scossoni sullo strappo finale, diverso il discorso se qualcuno proverà un attacco a sorpresa da lontano sfruttando la Bocca della Selva. In linea di massima arriverà una fuga di corridori bravi in salita e scattisti, ma anche i passisti, con pendenze non irresistibili, potrebbero tentare. Per una fuga da lontano in tanti saranno chiamati ad attaccare e sfruttare una tappa con poca pianura. Alberto Bettiol è stato molto attivo e cerca una vittoria di tappa, tra i possibili protagonisti Hirt, Mohoric, Izaguirre, Cataldo, Fabbro, Oliveira e Ulissi. Tra gli uomini di classifica, che potrebbero accendere qualche schermaglia nell'ultimo strappo, occhio alle ruote esplosive, come Egan Bernal, Daniel Martin e, perché no, Remco Evenepoel. Qualche chance per Giulio Ciccone, mentre dovranno difendersi Vincenzo Nibali e Aleksandr Vlasov.  In condizioni normali anche Simon Yates potrebbe dire la sua, anche se finora non è che abbia brillato. Dovessero arrivare attacchi dai big (difficile), Attila Valter rischia di perdere terreno e simbolo del primato (11 secondi di vantaggio su Evenepoel sono davvero pochi). Il ritmo sarà alto, ma i big potrebbero arrivare compatti.

Orari tv

Partenza da Foggia alle 12.40, passaggio sul traguardo volante di Campobasso tra le 14.49 e le 15.02, Gpm di Bocca della Selva tra le 15.50 e le 16.11, traguardo volante di Castelvenere tra le 16.41 e le 17.07, arrivo previsto a Sanframondi tra le 16.58 e le 17.27. Diretta Raisport Hd, canale 57 del digitale, dalle 11.35 con Villaggio di Partenza e Prima Diretta, passaggio su Rai Due dalle 14 per il finale di tappa. In streaming su Raiplay. Live Eurosport 1, canale 210 di Sky, dalle 12.35. In streaming su Eurosport Player e Dazn.

Leggi anche

Giro d'Italia 2021, dove vederlo in tv