Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
21 mag 2022

Giro d'Italia 2022, tappa 14: Yates vince a Torino. Carapaz nuova maglia rosa. Classifica

Festa per il britannico e l'ecuadoriano, ora leader della graduatoria. Bene Nibali e Pozzovivo, ma la vera sorpresa è Hindley

21 mag 2022
giusy anna maria d'alessio
Sport
Team BikeExchange Jayco Mitchelton's British rider Simon Yates celebrates as he crosses the finish line to win the 14th stage of the Giro 'Italia 2022 cycling race, 147 kilometers from Santena to Turin, on May 21, 2022. (Photo by Luca Bettini / AFP)
Simon Yates festeggia a braccia alzate sul traguardo di Torino (Ansa)
Team BikeExchange Jayco Mitchelton's British rider Simon Yates celebrates as he crosses the finish line to win the 14th stage of the Giro 'Italia 2022 cycling race, 147 kilometers from Santena to Turin, on May 21, 2022. (Photo by Luca Bettini / AFP)
Simon Yates festeggia a braccia alzate sul traguardo di Torino (Ansa)

Torino, 21 maggio 2022 - La tappa 14 del Giro d'Italia 2022 è nervosa fin dalle prime pedalate, quelle fatali per Tom Dumoulin, che lascia la corsa rosa: il resto lo fanno i passaggi a Superga e sul Colle della Maddalena, che scremano il gruppo dei migliori lasciando davanti i soli Richard Carapaz, Vincenzo Nibali, Jai Hindley e Simon Yates. Quest'ultimo, ormai fuori dalla classifica generale, si assicura la frazione, mentre l'ecuadoriano, il primo a scattare, strappa la maglia rosa a Juan Pedro Lopez, che va alla deriva in una giornata difficile anche per i connazionali Alejandro Valverde, Mikel Landa e Pello Bilbao. Si sale ancora nella tappa 15, la Rivarolo Canavese-Cogne di 178 km, impreziositi da 3 GPM da scalare tra cui il temibile muro verso Verrogne.

Giro d'Italia oggi: Hirt vince all'Aprica. Nibali si stacca, la nuova classifica

La cronaca

Dopo diversi tentativi non andati a buon fine poco prima della salita del Pilonetto (3,6 km con una pendenza media del 7,2%) parte finalmente la fuga buona, che però viene presto stroncata dal forcing della Bora-Hansgrohe: forcing che screma anche il gruppo principale, dal quale intanto è uscito di scena - definitivamente dal Giro - Tom Dumoulin (Jumbo-Visma). Tra le vittime illustri c'è anche Alejandro Valverde (Movistar Team), mentre sul primo passaggio sull'ascesa di Superga (5 km con una pendenza media dell'8,6% e massima del 14%) si staccano Giulio Ciccone (Trek-Segafredo), Lorenzo Fortunato (Eolo-Kometa Cycling Team), Thymen Arensman (Team DSM) e Guillaume Martin (Cofidis). Per il resto, sul primo passaggio sul Colle della Maddalena (3,5 km con una pendenza media dell'8,1% e massima del 20%), davanti ci sono tutti i big. Lo scenario cambia sul secondo passaggio sulla salita di Superga: il primo scatto è di Vincenzo Nibali (Astana Qazaqstan Team), a cui a fatica replicano gli uomini più attesi. La seconda rasoiata è di Richard Carapaz (Ineos Grenadiers), che fa il vuoto: a pagare dazio è in particolare Juan Pedro Lopez (Trek-Segafredo). Sulle prime rampe del secondo passaggio sul Colle della Maddalena è Nibali a fiondarsi all'inseguimento dell'ecuadoriano: sulle sue ruote si porta Jai Hindley (Bora-Hansgrohe), che poi stacca il siciliano e aggancia pure la testa della corsa. Dopo lo scollinamento al terzetto si aggiunge Simon Yates (Team BikeExchange-Jayco), che allunga su uno degli ultimi strappi e va a vincere una frazione pazza che riscrive la classifica del Giro, ora guidata da Carapaz.

Ordine d'arrivo tappa 14 Giro d'Italia 2022

1) Simon Philip Yates (BEX) in 3h43'44''
2) Jai Hindley (BOH) +15''
3) Richard Carapaz (IGD) +15''
4) Vincenzo Nibali (AST) +15''
5) Domenico Pozzovivo (IWG) +28''
6) Joao Pedro Goncalves Almeida (UAD) +39''
7) Mikel Landa Meana (TBV) +51''
8) Pello Bilbao Lopez De Armentia (TBV) +51''
9) Emanuel Buchmann (BOH) +1'10''
10) Juan Pedro Lopez Perez (TFS) +4'25''

Classifica generale Giro d'Italia 2022

1) Richard Carapaz (IGD) in 58h21'28''
2) Jai Hindley (BOH) +7''
3) Joao Pedro Goncalves Almeida (UAD) +30''
4) Mikel Landa Meana (TBV) +59''
5) Domenico Pozzovivo (IWG) +1'01''
6) Pello Bilbao Lopez De Armentia (TBV) +1'52''
7) Emanuel Buchmann (BOH) +1'58''
8) Vincenzo Nibali (AST) +2'58''
9) Juan Pedro Lopez Perez (TFS) +4'04''
10) Alejandro Valverde (MOV) +9'06''

Giro d'Italia 2022, si ritira anche Nizzolo: "Le gambe non vanno"

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?