Jonathan Rea
Jonathan Rea

Bologna, 3 marzo 2020 - Dopo la Moto Gp, anche la Superbike dovrà fare a meno, per il momento, del Gran Premio del Qatar a causa del Coronavirus. Il 14 e il 15 marzo era in programma il secondo appuntamento del mondiale riservato alle derivate di serie, ma per il momento il weekend è stato rinviato in attesa di una nuova data. Lo ha comunicato Dorna nel pomeriggio specificando come la decisione sia stata presa a causa delle misure adottate dal Qatar in relazione ai viaggiatori derivanti dall'Italia.

Il comunicato ufficiale: 'IM e Dorna WSBK Organization sono spiacenti di comunicare che il Round Lauretana Water del Qatar del Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike sarà posticipato a data da destinarsi. A causa dell’emergenza globale legata alla diffusione del coronavirus il Qatar ha deciso di adottare delle misure che riguardano gli ingressi aerei nel Paese che in primo luogo riguardano chi arriva dall’Italia. Tutti coloro che provengono dall’Italia o che sono transitati sul suolo italiano nelle ultime due settimane saranno sottoposti direttamente a un periodo di quarantena della durata minima di 14 giorni. La presenza italiana nel WorldSBK sia in pista che fuori è fondamentale e quindi per questo motivo è stato deciso di posticipare il Round Lauretana Water del Qatar a data da destinarsi'.