Strade Bianche 2021, l'altimetria
Strade Bianche 2021, l'altimetria

Siena, 5 marzo 2021 – Arriva marzo e come d’incanto ecco i primi assaggi di primavera. Nel calendario ciclistico significa l’avvicinamento alle grandi classiche del nord e già oggi sabato 6 marzo ci sarà il primo banco di prova per i big delle corse di un giorno. In programma a Siena infatti le Strade Bianche 2021, tornata in calendario a marzo dopo la parentesi estiva dell’anno scorso a causa Covid. Saranno 184 chilometri di corsa da Siena a Siena e ben 63 di sterrato. Il meteo dovrebbe essere clemente coi corridori: sul tracciato non è prevista pioggia.

Strade Bianche 2021: vince Van Der Poel. Ordine d'arrivo

Strade Bianche 2021, i favoriti. Dieci facce da polvere e fango

Il percorso

Percorso classico e tradizionale per l’edizione 2021 delle Strade Bianche che partiranno da Siena per arrivare a Piazza del Campo dopo 184 chilometri e 11 settori di sterrato. La corsa, come sempre, si deciderà negli ultimi 50 chilometri di corsa, ma i corridori da vittoria dovranno arrivarci preparati. Infatti, i primi due settori saranno già dopo 18 chilometri con il Vidritta e il Bagnaia (pendenze del 10%), prima di arrivare a Montalcino per 4 chilometri di sterrato al 5%. Il primo spartiacque della corsa si potrebbe avere nei due tratti sterrati più lunghi della corsa, ovvero Lucignano d’Asso che misura 11.9 chilometri e Pieve a Salti, di 8, due settori praticamente attaccati e divisi solo da un chilometro di asfalto. Un turning point della contesa potrebbe essere il settimo settore a San Martino di Grania, 9.5 chilometri quasi tutti in salita, e quello di Monte Sante Marie, 11.5 chilometri, dove chi avrà gambe potrà selezionare il gruppo. A 40 chilometri dalla fine si entra nella fase clou della corsa con tre tratti sterrati decisivi: Monteaperti, 800 metri oltre il 10%, Colle Pinzuto, 2.4 chilometri con massime del 15% e soprattutto Le Tolfe, 1.100 metri con massime del 18%. Da qui mancheranno ancora una quindicina di chilometri a Siena, con massima attenzione, prima di arrivare a Piazza del Campo, a via Esterna di Fontebranda che presenta pendenza del 9%.

Favoriti

Corsa da scattisti per eccellenza, per quello che sarà un grande spettacolo con i migliori interpreti in circolazione. Per i bookmakers i favoriti sono tre campionissimi: Mathieu Van der Poel, Wout Van Aert e Julian Alaphilippe, un gradino sotto c’è il britannico Tom Pidcock della Ineos, mentre gli outsider saranno Jakob Fuglsang, Davide Ballerini e Tadej Pogacar. Occhio anche a Greg Van Avermaet, passato alla Ag2r Citroen, Michael Woods e Bauke Mollema trionfatore al Laigueglia. Per l’Italia occhi puntati anche su Gianluca Brambilla, Davide Formolo e Alberto Bettiol.

Orari e tv

Per la prima grande classica stagionale è prevista la diretta sia in chiaro che a pagamento. Live su Eurosport 1, canale 210 di Sky, a partire dalle 13.50, in streaming su Eurosport Player e Dazn. Diretta in chiaro dalle 13.35 su Raisport Hd, canale 57 del digitale, e in streaming su Raiplay.it.

Per quanto riguarda gli orari: la partenza da Siena è in programma alle 11:40, arrivo in Piazza del Campo stimato tra le 16:14 e le 16:44.

Leggi anche - Bernal e il mal di schiena: "Dovrò conviverci"

Altimetria, cronotabella, ultimi chilometri: tutte le info