Filippo Tortu
Filippo Tortu

Bologna, 8 aprile 2021 – L’atletica italiana vivrà un passaggio decisivo ai primi di maggio in vista delle Olimpiadi. Sono infatti in programmi i campionati mondiali di staffetta l’1 e il 2 maggio a Chorzow in Polonia, cancello principale per la qualificazione olimpica di Tokyo 2021. Lo scopo della Fidal è portare tutte e 5 le staffette in Giappone e ci sarà ancora lavoro da fare in Polonia per completare la missione.

Dopo i Mondiali di Doha e la pandemia, sono cambiati alcuni criteri di qualificazione e per l’Italia servirà la finale nella 4x100 uomini, nella 4x400 donne e nella 4x400 mista. Il responsabile del settore Di Mulo ha parlato ad Atletica Tv a meno di un mese dall’evento: “Cercheremo di fare del nostro meglio per ottenere il 5 su 5 – ha affermato – Dobbiamo portare in finale tre staffette dopo la revisione del meccanismo di qualificazione e siamo carichi per Chorzow. Siamo soddisfatti del lavoro svolto, il quadriennio della velocità è cresciuto tanto e abbiamo diversi atleti di livello. Tortu e Jacobs spiccano e possono valere la finale olimpica dei 100, stesso discorso per Desalu sui 200. La strada intrapresa è quella giusta”.

Mondiali atletica, Coleman vince i 100, Tortu settimo