Shalane Flanagan
Shalane Flanagan

Bologna, 23 settembre 2021 – L’autunno nella stagione dell’atletica significa soprattutto una cosa: maratone. L’americana Shalane Flanagan non ha intenzione di vincerne una nel suo futuro, bensì di correrne sei in 42 giorni. Tra il 26 settembre e il 7 novembre la Flanagan, che si è ritirata nel 2019, tenterà di compiere questa straordinaria impresa partecipando a tutte le maratone più importanti al mondo.

Il tentativo


Un mese e mezzo di gare per Flanagan che partirà il 26 settembre a Berlino, maratona major, esattamente come quella di Londra il 3 ottobre e l’accoppiata Chicago-Boston il 10 e 11 ottobre, poi il 17 la maratona olandese di Amsterdam e infine la classica di New York il 7 novembre, altra prova major. “Ho una occasione unica – le parole di Flanagan, che nel 2017 ha vinto New York – Voglio dimostrare alla mia famiglia e alle tante ragazze che bisogna credere in se stessi. Tenterò questa impresa per la mia sfera emotiva, per anni ho pensato solo a correre più veloce possibile e adesso voglio solo gustarmi il piacere di correre”.

Leggi anche - Atletica, Gay dovrà restituire la medaglia di Londra 2012