Filip Zubcic
Filip Zubcic

Santa Caterina Valfurva, 5 dicembre 2020 – Seconda zampata in carriera per il croato Filip Zubcic che ha vinto il gigante di Coppa del mondo a Santa Caterina Valfurva, località che ha rimpiazzato Val d’Isere. Il croato ha rimontato nella seconda manche lo svantaggio di 69 centesimi che lo sloveno Zan Kranjec aveva accumulato nella prima. Indietro gli italiani.

Prima manche

Prima manche nel segno di Kranjec, più abile ad adattarsi ad una neve non perfetta a causa della nevicata notturna. Serviva leggerezza e traiettorie, lo sloveno ci è riuscito mettendosi alle spalle non solo Zubcic, sesto, ma anche i vari Pinturault, Odermatt, Braathen e Kristoffersen e con distacchi interessanti. Male fin da subito gli italiani, con De Aliprandini sedicesimo e Borsotti ventesimo, unici due qualificati alla seconda manche.

Rimonta Zubcic

La seconda manche è stata quella delle rimonte. Buon recupero di Read dal ventitreesimo al decimo posto e di Adam Zampa dal tredicesimo al settimo. Confermata invece la difficoltà dei norvegesi, Kristoffersen ha commesso un grave errore nella seconda ed è finito ventiduesimo dall’ottavo, mentre il vincitore di Solden Braathen si è dovuto accontentare del dodicesimo posto. Nella lotta al podio, non è riuscito a confermarsi Pinturault, terzo a metà ma solo quinto alla fine, lo svizzero Meillard è invece rimasto in quarta piazza mentre Zubcic, grazie ad una seconda manche superlativa, è riuscito a salire dal sesto posto – ritardo di 69 centesimi – fino al primo con 12 centesimi su Kranjec e 30 su Odermatt, che si prende con solidità il pettorale rosso. Indietro gli italiani, Borsotti il migliore con il ventunesimo posto, ventitreesimo De Aliprandini. Per Zubcic seconda vittoria in carriera, la prima è stata a Naeba l’anno scorso. In Coppa del Mondo comanda Pinturault con 195 punti davanti proprio a Zubcic.

Leggi anche - Sci, verso la cancellazione le preolimpiche di Yanging