Lara Gut
Lara Gut

Val di Fassa, 27 febbraio 2021 – Cinque vittorie nelle ultime sei gare, un mostro inarrivabile per tutte. Lara Gut si candida a vincere la Coppa del Mondo e, dopo la vittoria di oggi, anche la coppa di specialità di discesa con Sofia Goggia infortunata. La ticinese ha concesso il bis sulla Volata di Val di Fassa spalancando le porte della doppietta svizzera con Corinne Suter seconda. L’Italia, ancora una volta con Brignone in difficoltà, si è salvata con la giovane Pirovano.

Gut perfetta

Scia come in Paradiso Lara Gut, ormai imprendibile su tutte le componenti tecniche. Veloce nella parte di scorrimento, precisa e puntuale in quella tecnica dei muri del Poeta, la ticinese non ha lasciato spazio alle rivali prendendosi ancora una volta la vittoria, ed è la quinta nelle ultime sei gare. 1’21”53 il tempo di Gut con il pettorale numero 7, sufficiente a rifilare 32 centesimi alla connazionale Suter, scesa con il 5. Nessuna è riuscita ad avvicinarsi, la migliore è stata la tedesca Kira Weidle, terza a 68 centesimi con il 9, quarta l’austriaca Siebenhofer che, rispetto a ieri, ha commesso qualche imperfezione sul muro. La vittoria porta Gut a meno di 100 punti da Goggia nella coppa di specialità con la discesa di Lenzerheide da disputare, anche se davanti a lei c’è Suter distanziata dalla bergamasca di 70 punti.

Pirovano sugli scudi

 

Pista difficile per le caratteristiche di casa Italia, con due lunghe zone di scorrimento che penalizzano la scarsa capacità di creare velocità sul piano delle nostre. Come ieri, la migliore è stata la 24enne Laura Pirovano, bravissima con il quinto parziale a 79 centesimi e recuperandone circa 2 a Gut nel finale. Peccato che Pirovano abbia accumulato 5 decimi solo nei primi 20 secondi di scorrimento e abbia lasciato qualcosa sulla pista con due salti scomposti, il podio sarebbe stato alla portata. In netta difficoltà le due big, Brignone e Bassino hanno pagato quasi un secondo solo nella parte alta, non potendo più rientrare in lotta per le posizioni importanti nella parte tecnica, affrontata comunque con poco ritmo e precisione. Entrambe hanno accumulato oltre due secondi di ritardo per una posizione fuori dalle 20. Si è salvata invece Elena Curtoni, decima a 1”01.

Classifica discesa Val di Fassa

1 Gut 1’21”53
2 Suter +0.32
3 Weidle +0.68
4 Siebenhofer +0.76
5 Pirovano +0.79
5 Lie +0.79
7 Gisin +0.81
8 Flury +0.82
9 Gagnon +0.94
10 Curtoni +1.01








Leggi anche - Sci, Goggia: ti aspettiamo