Lara Gut
Lara Gut

Lenzerheide, 18 marzo 2021 – Il meteo continua a imperversare su Lenzerheide, sede delle finali di Coppa del mondo di sci alpino. Cancellate le discese di ieri, con Goggia vincitrice della coppa del mondo di specialità, anche oggi la Fis ha dovuto inchinarsi al meteo. In programma c’erano i supergiganti femminile e maschile, ma la nevicate dei giorni scorsi, 40 centimetri caduti sulla pista, e la scarsa visibilità, hanno impedito agli organizzatori di garantire le normali condizioni di sicurezza.

La Fis ha prima rinviato la partenza del superg femminile in programma alle 9.30, ma alle ore 11 è arrivata la decisione ufficiale di cancellazione di entrambe le gare. Troppa neve sulla pista e visibilità in alto inesistente, non c’era modo di allestire una gara sicura. Niente supergiganti dunque, al femminile coppa di specialità a Lara Gut con Federica Brignone seconda, al maschile per Vincent Kriechmayr. Per la Svizzera si presenta però un grosso problema in ottica Coppa del mondo generale, dove Gut insegue di 94 punti Petra Vlhova. La ticinese avrebbe potuto fare punti importanti in discesa e superg e giocarsi le sue carte in gigante, ma con la cancellazione delle prove veloci ora la missione è impossibile considerando i punti che Vlhova potrà portare a casa sabato in slalom. Tra i maschi lotta più serrata, Odermatt insegue Pinturault con 31 punti di ritardo e il gigante avrà una importanza particolare per lo svizzero che però difficilmente potrà competere in slalom con il francese.

Leggi anche - Sci, Bassino vince la coppa di gigante