Vincent Kriechmayr
Vincent Kriechmayr

Garmisch, 6 febbraio 2021 – È di marca austriaca l’ultimo appuntamento di Coppa del mondo prima dei mondiali di Cortina che partiranno lunedì 8 febbraio. Il supergigante di Garmisch è preda di Vincent Kriechmayr, che ha battuto il connazionale Matthias Mayer e lo svizzero Marco Odermatt, buon quinto Christof Innerhofer capace di resistere ad una pista rovinata candidandosi ad outsider medaglia per l'appuntamento iridato.

Pettorali bassi nei primi posti


Clima caldo a Garmisch e neve più molle anche se salata, ma i pettorali bassi hanno avuto vita migliore e infatti si sono presi i primi quattro posti. Ha vinto Vincent Kriechmayr con il pettorale 5 in 1’12”68, con 17 centesimi sul connazionale Mayer, pettorale 3, e 49 sullo svizzero Odermatt, pettorale 1, quarto il francese Allegre con il 6. Col passare degli sciatori infatti la pista si è rovinata, soprattutto nei due curvoni sul muro che hanno scavato quei 3-4 decimi impossibili da recuperare per chi è sceso dopo il 15. Tra questi i due azzurri Innerhofer e Paris che però si sono salvati bene. Inner ha chiuso al quinto posto a 68 centesimi di ritardo, per l’altoatesino è la quarta top five consecutiva nelle ultime 4 gare, ottavo Paris che ha mostrato segnali di crescita in una specialità che lo ha sempre visto in difficoltà in stagione. Ai Mondiali, il supergigante ci sarà martedì, anche loro si giocheranno la medaglia, sperando in un pettorale migliore e in una neve diversa. Per quanto riguarda gli altri azzurri, in difficoltà MarsagliaBuzzi e Tonetti abbondantemente fuori dai venti. La coppa di specialità vede Kriechmayr prendere il largo con 100 punti di vantaggio su Mayer.

Classifica supergigante Garmisch


1 Kriechmayr 1’12”68
2 Mayer +0.17
3 Odermatt +0.49
4 Allegre +0.57
5 Innerhofer +0.68
6 Franz +0.70
7 Meillard +0.74
8 Paris +0.76
9 Feuz +0.77
10 Baumann +0.78
10 Caviezel +0.78










Leggi anche - Sci, parla Goggia: "Mi rialzerò"