Federica Brignone
Federica Brignone

Roma, 5 novembre 2020 - Non solo un problema Covid in Coppa del Mondo di sci alpino, gare italiane a porte chiuse, decisione ieri di organizzazione e Fisi, ma anche clima. A metà novembre, infatti, erano in calendario due paralleli di Coppa del mondo nella località austriaca di Lech/Zuers, ma le condizione meteorologiche non consentono il regolare svolgimento delle due competizioni.

Troppo caldo e poca neve in questi giorni a Lech, ecco allora che è stato deciso di posticipare di circa due settimane entrambi i paralleli. Invece dell'originale programmazione del 13 e 14 novembre, la nuova prevede, sempre a Lech, il parallelo femminile giovedì 26 novembre (qualificazioni alle ore 10, gara alle 17.45) e quello maschile venerdì 27 novembre (qualificazioni alle 10 e gara alle 17.50.

Leggi anche - Biathlon, Ustiugov squalificato: Hofer argento ai Mondiali 2011